Cinema e realtà nei fratelli Lumière
Ott07

Cinema e realtà nei fratelli Lumière

Cinema e realtà nei fratelli Lumière E se i fratelli Lumière avessero inventato già tutto loro, fin da subito? Sappiamo bene che furono loro a girare per primi, non potendo fare diversamente, con il piano sequenza (definizione di molto posteriore). Ancora non esisteva il linguaggio cinematografico (Griffith ed Eisenstein ci avrebbero messo tempo ad arrivare…) e dover lasciare fare alla cinepresa significò andare già da subito a...

Leggi di più
La natura nel cinema del boom
Set29

La natura nel cinema del boom

...

Leggi di più
Il signor Max e la propaganda inconscia
Set14

Il signor Max e la propaganda inconscia

Il signor Max e la propaganda inconscia Le coordinate del ci­nema di propaganda si sono sempre mosse su due direzioni maestre: esaltazione del beneficiato, denigra­zione dell’avversario. Inevitabilmente, an­che il cinema fascista ha messo in campo queste armi quando ha deciso di usare la settima arte come stru­mento per ribadire le ragioni del suo essere. Risulta chiaro, dunque, che film direttamente fascisti come, ad esempio,...

Leggi di più
VENEZIA 75 / I Classici Restaurati / ‘Il posto’ di Ermanno Olmi. Due esseri nel nuovo mondo
Set08

VENEZIA 75 / I Classici Restaurati / ‘Il posto’ di Ermanno Olmi. Due esseri nel nuovo mondo

VENEZIA 75 / I Classici Restaurati / ‘Il posto’ di Ermanno Olmi. Due esseri nel nuovo mondo. * LIDO DI VENEZIA (dal nostro inviato) – “Il tempo si è fermato”, ’59, opera d’esordio di Ermanno Olmi, era un film bloccato, fermo, appunto, dentro quattro mura, a disegnare geometricamente e metaforicamente il senso stesso dell’esistenza. “Il posto”, ’61, seconda pellicola del maestro bergamasco, si muove e, anche tanto, in...

Leggi di più
Sergio Leone ovvero la rinascita del Mito
Ago02
Leggi di più
Pagina 1 of 41234