Il fantasma della realtà. “Ready Player One” di Steven Spielberg
Apr04

Il fantasma della realtà. “Ready Player One” di Steven Spielberg

Il fantasma della realtà. “Ready Player One” di Steven Spielberg Come si fa a parlare di Steven Spielberg, questa sorta di tetraesaedro pieno di spigoli e di facce oblique, in modo univoco seguendo una traccia logica definita? Be’, si parla d’altro, del suo metodo di fare film di quando in quando basati sull’impegno (i recenti Il ponte delle spie, The Post), sull’avventura (Jurassic Park), sulla fantascienza (Incontri ravvicinati del...

Leggi di più
America amara. Film USA di ieri e di oggi
Mar26

America amara. Film USA di ieri e di oggi

America amara. Film USA di ieri e di oggi All’Ovest qualcosa si muove. Parafrasando (e contraddicendo) il titolo del vecchio film (1930) di Lewis Milestone (a sua volta desunto dall’omonimo romanzo pacifista di Eric Maria Remarque) si potrebbe supporre che, nell’arco di alcuni decenni, il clima, il tono, le storie dei film hollywoodiani abbiano assunto coloriture, riflessi via via sempre più eccentrici e al più caratterizzati da...

Leggi di più
Un’inguaribile solitudine. “La tenerezza”, un film di Gianni Amelio
Mar24

Un’inguaribile solitudine. “La tenerezza”, un film di Gianni Amelio

Per rendere omaggio all’interpretazione di Renato Carpentieri, che gli è appena valsa il David di Donatello Miglior Attore, riproponiamo la recensione di “La tenerezza” scritta da Sauro Borelli.   Un’inguaribile solitudine. “La tenerezza”, un film di Gianni Amelio Fin dal suo primo film, Colpire al cuore (1982), Gianni Amelio si è misurato – mettendo a confronto serrato l’intellettuale Dario (Jean Louis Trintignant) e l’infido figlio...

Leggi di più
Valentina, che passione! Ricordo di Alain Resnais
Mar19

Valentina, che passione! Ricordo di Alain Resnais

Valentina, che passione! Ricordo fiorentino di Alain Resnais Alain Resnais (1922-2014) è stato (resta) uno dei più rappresentativi cineasti d’Oltr’Alpe. Autore di oltre venti film, metà dei quali autentici capolavori (per esempio, Hiroshima mon amour, La guerra è finita, Providence, L’amour à mort, Mélo, ecc.), è stato altresì un cultore appassionato di fumetti, anche se i suoi interessi veri, la sua dedizione spiccata si sono...

Leggi di più
La molestia è guerra. “Nome di donna” di Marco Tullio Giordana
Mar14

La molestia è guerra. “Nome di donna” di Marco Tullio Giordana

La molestia è guerra. “Nome di donna” di Marco Tullio Giordana Sono circa quarant’anni che Marco Tullio Giordana si occupa di cinema. Esordì nella regia nel 1980 con l’appassionato Maledetti, vi amerò, incentrato sui postumi del controverso 1968 e ben addentro anche a tutti i rovelli sociali, psicologici di quella tormentata stagione. Da allora, l’oggi più attempato Giordana (veleggia ormai verso i settant’anni) ha realizzato oltre...

Leggi di più
Pagina 4 of 8« Prima...23456...Ultima »