L’intimità onirica di Endre e Maria. ‘Corpo e Anima’ di Idelkò Enyedi
Apr17

L’intimità onirica di Endre e Maria. ‘Corpo e Anima’ di Idelkò Enyedi

L’intimità onirica di Endre e Maria. ‘Corpo e Anima’ di Idelkò Enyedi “La sua pelle è bianca E io sono chiara come il sole. Perciò, luce santa, risplendi sulle cose che hai fatto.” (Laura Marling, What he wrote) “Fra loro è un’inquietudine e curiosità sovreccitata, è l’isteria di un bisogno di contatto e di conoscenza inappagato, innaturalmente represso e soprattutto una sorta di ansioso rispetto.” (Thomas Mann, Morte a Venezia)   *...

Leggi di più
Il tenero furore del delitto. “Caino e Abele” a Scenario Pubblico, Catania
Apr01

Il tenero furore del delitto. “Caino e Abele” a Scenario Pubblico, Catania

Il tenero furore del delitto. “Caino e Abele” a Scenario Pubblico   Un ring, col sottofondo di una folla vociante che attende lo scontro. Anzi, lo evoca. Nello spazio performativo di Scenario Pubblico comincia con una rappresentazione fisica della lotta, mediata dal pugilato, “Corpo a Corpo. 1^ meditazione su Caino e Abele”, il nuovo spettacolo (pensato insieme a Nello Calabrò) di Roberto Zappalà, che ne firma coreografie e regia. Si...

Leggi di più
La voce rabbiosa del milite “ignoto a se stesso”, al Centro Zō di Catania
Mar26

La voce rabbiosa del milite “ignoto a se stesso”, al Centro Zō di Catania

La voce rabbiosa del milite “ignoto a se stesso”, al Centro Zō di Catania   I sacchi di sabbia di una trincea, nel buio. E solo una voce nella scena nuda dello spazio performativo di Zō. E’ quella di Mario Perrotta, autore e interprete dello straordinario “Milite Ignoto/Quindicidiciotto”, il monologo tratto da “Avanti sempre” di Nicola Maranesi e dal progetto collettivo “La Grande Guerra, i diari raccontano” a cura di Pier Vittoria...

Leggi di più
La parola che libera e (ri)crea. “Fuad che toccava le ali alle farfalle” al Piccolo Teatro della Città di Catania
Mar20

La parola che libera e (ri)crea. “Fuad che toccava le ali alle farfalle” al Piccolo Teatro della Città di Catania

La parola che libera e (ri)crea. “Fuad che toccava le ali alle farfalle” al Piccolo Teatro della Città di Catania   Segno di donna. Segno di speranza. Nel nome di “Fuad che toccava le ali alle farfalle” – l’atto unico tratto dall’omonimo romanzo di Lina Maria Ugolini edito da Spleen – che tutte le rappresenta. Sui legni dello storico Piccolo Teatro della Città, la compagnia iblea G.o.D.o.T. di Vittorio Bonaccorso e...

Leggi di più
Flusso di coscienza dilaniato. “Soggiornando vicino” dal racconto di Salvatore Salemi al Centro Zo di Catania
Mar11

Flusso di coscienza dilaniato. “Soggiornando vicino” dal racconto di Salvatore Salemi al Centro Zo di Catania

Flusso di coscienza dilaniato. “Soggiornando vicino” dal racconto di Salvatore Salemi al Centro Zo di Catania Una gabbia. Virtuale: dunque presentissima e attuale. Forse un labirinto, il nido di una follia geniale e imprevedibile, solitaria e nevrotica: quella di “Soggiornando vicino” che Turi Zinna ha estratto,  nella coproduzione Retablo e Zo, dall’omonimo e vertiginoso racconto di Salvatore  Salemi, poeta e scrittore catanese,...

Leggi di più
Pagina 21 of 23« Prima...10...1920212223