Etsi omnes, non ego. Una introduzione all’etnografia del grottesco ai  tempi del Coronavirus
Giu25

Etsi omnes, non ego. Una introduzione all’etnografia del grottesco ai tempi del Coronavirus

Etsi omnes, non ego. Una introduzione all’etnografia del grottesco ai tempi del Coronavirus @ Amelia Natalia Bulboaca (23-03-2020) «C’era da impazzire, e impazzirono. Così cominciano gli Anni Venti…» (Ceronetti) «È vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco ed ai giardini pubblici. Non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; sono altresì vietati lo sport e le attività motorie svolte...

Leggi di più
Tra Kant e il maiale. Note sparse sull’ottimismo gastrico e gli affetti stabili
Mag20

Tra Kant e il maiale. Note sparse sull’ottimismo gastrico e gli affetti stabili

Tra Kant e il maiale. Note sparse sull’ottimismo gastrico e gli affetti stabili @ Amelia Natalia Bulboaca (28-04-2020)   Se mio padre potesse scegliere fra la compagnia di Kant e quella di un maiale da ingrasso premiato a Ried nell’Innkreis, un famoso mercato del bestiame, (…) deciderebbe all’istante a favore del secondo. (Thomas Bernhard, Estinzione) Con la sua inconfondibile geniale malignità, Thomas Bernhard metteva il dito nella...

Leggi di più
I pensieri visibili. Intervista a Viola Graziosi
Mag17

I pensieri visibili. Intervista a Viola Graziosi

I pensieri visibili. Intervista a Viola Graziosi @ Amelia Natalia Bulboaca (06-04-2020)   Stiamo vivendo tempi di grande apprensione e confusione. I teatri sono chiusi e le vite sono sospese. Lei ha deciso di portare Il racconto dell’ancella in streaming. Ci racconti come ha vissuto questa esperienza e cosa può fare l’attore quando viene reciso improvvisamente il cordone ombelicale con il palcoscenico. The Handmaid’s Tale – il...

Leggi di più
Il monastero preme sull’anima. ‘Per eremi silenziosi’ di Vasilij V. Rozanov, ed. Lindau
Mag16

Il monastero preme sull’anima. ‘Per eremi silenziosi’ di Vasilij V. Rozanov, ed. Lindau

Il monastero preme sull’anima @ Amelia Natalia Bulboaca (03-05-2020)   Il nudo, compresso racconto con clausole sempre uguali come i poemi di Omero, di un ardimento psicologico e di una frugalità verbale da far suonare l’intera narrativa profana come il vuoto stormir di canne che impediva di meditare ad Arsenio, è ogni volta il meraviglioso ritratto dell’uomo che non sembra si possa mai ritrarre tanto egli dimora di là da ogni enigma:...

Leggi di più
L’hybris si fa pop all’Elfo Puccini. Verso Tebe – Variazioni su Edipo
Mag11

L’hybris si fa pop all’Elfo Puccini. Verso Tebe – Variazioni su Edipo

L’hybris si fa pop all’Elfo Puccini. Verso Tebe – Variazioni su Edipo @ Amelia Natalia Bulboaca (24-02-2020) O generazioni dei mortali, non vale nulla questa vostra vita! Chi, fra gli uomini, raggiunge una felicità più salda di un’illusione che subito sparisce? Se guardo te, Edipo, se prendo a esempio il tuo destino, o sventurato Edipo, allora penso che nessun mortale può ritenere di essere felice. (Sofocle, Edipo Re) Milano...

Leggi di più
Pagina 2 of 612345...Ultima »