Occupato il Globe Theatre di Roma

,   

Occupato il Globe Theatre di Roma

La mattina del 14 aprile, i lavoratori e le lavoratrici dello spettacolo hanno occupato il Globe Theatre di Roma, il teatro ideato da Gigi Proietti.

Questa iniziativa è stata promossa dal sindacato indipendente Camere del Lavoro Autonomo e Precario (Clap), dagli Autorganizzati dello Spettacolo di Roma, dal collettivo artistico Il Campo Innocente, da Mujeres nel Teatro e da diversi artisti teatrali come Ascanio Celestini, Silvia Gallerano, Andrea Cosentino etc.

Ciò che viene richiesto è un dialogo con le istituzioni per colmare questo tragico vuoto di un anno, in cui i teatri sono rimasti chiusi e numerosi lavoratori e lavoratrici non hanno percepito reddito. Viene anche richiesta l’apertura di spazi teatrali e non solo, dove gli artisti possano continuare a provare ed esprimere la propria creatività. È infatti probabile che quando i teatri riapriranno: attori, attrici, performer ma anche registi e drammaturghi non saranno pronti, perché per fare teatro c’è bisogno di condivisione e di continui stimoli.

Ogni giorno ci saranno i tavoli tematici e l’Agorà cittadina per poter discutere delle varie realtà e fare proposte alle istituzioni, mentre la mattina del 18 aprile ci sarà l’Assemblea Nazionale. Tutto nel rispetto delle disposizioni sanitarie.

 

Autore: Redazionale

Condividi