COME LE ALI della Compagnia Zappalà Danza al MILANoLTREFESTIVAL

, ,   

COME LE ALI della Compagnia Zappalà Danza al MILANoLTREFESTIVAL

Le ali sono attributo degli angeli, simbolo di fusione tra umano e volatile, terreno e celeste. Il progetto Come le ali, che si inserisce nella linea creativa inaugurata da Oratorio per Eva, nasce da una meditazione sulle figure di Caino e Abele, il secondo punto di approdo di una riflessione già incominciata con Corpo a Corpo (1° meditazione su Caino e Abele), presentata l’anno scorso a MilanOltre: come sarebbe il mondo se privato della violenza fratricida originaria? La risposta a questo interrogativo si articola in un’indagine sulle possibilità di legame, di condivisione e coesistenza pacifica tra gli organismi viventi, animali e vegetali. Le-ali possono essere i rapporti tra essere umani, attraverso una simbiosi che è utopia possibile, tentativo di convivenza. E cosa c’è di più forte e più immediato, per mettere in scena questa ricerca, della metafora dell’unisono, del simultaneo, del sincronico generata dai corpi nella danza. Della simbiosi di soggetti danzanti che, con il proprio movimento, si tramutano in nuovo organismo biologico.

Sabato 26 settembre alle ore 20.30 Teatro Elfo Puccini – Milano

Autore: Redazionale

Condividi