Fedra, Antigone, Clitennestra e Lena: Laura Morante al Teatro Greco di Siracusa dà voce al dolore

,   

Fedra, Antigone, Clitennestra e Lena: Laura Morante al Teatro Greco di Siracusa dà voce al dolore

@ Marco D’Alessio (17-08-2020)

A quattro figure femminili arrivate a noi dall’antica greca ha dato voce l’attrice Laura Morante, quattro figure reinterpretate da Marguerite Yourcenar in Fuochi, una raccolta a metà strada tra diario personale e dissertazione lirica dove si narrano le vicissitudini di alcune eroine appartenenti al Mito.

Un file rouge collega le nostre protagoniste del mondo classico: l’oppressione delle scelte altrui in grado di determinare il corso dell’esistenza. Fedra è dilaniata dall’amore per il figliastro Ippolito; Antigone è divisa tra l’obbligo morale di dare degna sepoltura al fratello Polinice e l’obbedienza alla legge inflessibile dello zio Creonte, re di Tebe; Clitennestra è prostrata dal dolore dell’attesa del suo sposo Agamennone, che tornerà portando a Micene Cassandra, suo bottino di guerra; Lena deve subire le scelte dell’amato Aristogitone, da cui viene disprezzata per via della sua condizione di concubina.

La voce di Laura Morante, rovente e allo stesso tempo duttile, dà vita alle emozioni dei quattro archetipi femminili analizzati con sottigliezza dalla Yourcenar, offrendo al pubblico uno specchio nel quale osservare il riflesso di pulsioni senza tempo. Esemplificativo è lo stato d’animo di Antigone che, spinta da un imperativo dettato dalla natura e dalla necessità morale, per dare degna sepoltura al fratello Polinisce trasgredisce le leggi imposte da Creonte pagando con la vita.

Le letture si sono alternate agli intermezzi musicali di Rodrigo D’Erasmo e Roberto Angelini, che hanno eseguito un arrangiamento dei brani di Nick Drake.

LAURA MORANTE IN FEDRA, ANTIGONE, CLITENNESTRA, LENA

da Fuochi di Marguerite Yourcenar, musiche dal vivo di Rodrigo D’Erasmo (Afterhours) e Roberto Angelini, cura registica Fabrizio Arcuri

 

 

Autore: Marco D'Alessio

Condividi