Castello Sforzesco – Estate Sforzesca | Sabato 18 luglio 21.30 Compagnia di danza OrmarsPeople: ‘PerfOrmars’

  

Sabato 18 luglio 2020 – ore 21.30 | Castello Sforzesco – Estate Sforzesca

Compagnia di danza OrmarsPeople

PerfOrmars

coreografie  Ornella Sberna | Gian Rametta | Thomas Signorelli

Giammarco Capogna | Candido Contreras

guest star: Catherine Zuaznabar

 

Cos’è la vita? La Compagnia OrmarsPeople cerca di dare risposta a questa fondamentale e atavica domanda attraverso alcune espressioni del percorso di ogni essere umano: ossessione, passione, spiritualità.

PerfOrmars volge il proprio sguardo intenso, curioso, a volte irriverente sulla vita, filo rosso di ogni creazione coreografica presentata in questo programma. Nello spettacolo la vita agisce, commuove, colpisce, ma comunque vive, nonostante tutto e nonostante tutti.

PerfOrmars va in scena il 18 luglio al Castello Sforzesco di Milano, nell’ambito della rassegna Estate Sforzesca. Cinque le coreografie che compongono la serata, create da Ornella Sberna, Gian Rametta, Thomas Signorelli, Giammarco Capogna, Candido Contreras, interpretate dal corpo di ballo formato dai giovani danzatori professionisti di ORMARSLAB. Special Guest: Catherine Zuaznabar (ex ballerina solista del Bejart Ballet).

PROGRAMMA:

 

Il cammino

coreografia Gian Rametta

con Stefania Favero, Alessandra d’angelo, Anna Menafro, Ida Bilancia, Sara Scoponi, Giuseppe Montagno.

 

La coreografia rappresenta il percorso spirituale di molte donne e uomini, la cui metà ultima è il raggiungimento della serenità e dellʼarmonia. Unʼazione ininterrotta fatta di gesti e riti, di incespicare e rialzarsi, in cui lʼimpegno attivo è parte indispensabile per il raggiungimento della meta. La danza è un mezzo perfetto per rappresentare e comprendere questi cammini, poiché esprime appieno il rapporto tra spirito, mente e corpo e nasce anchʼessa come rito del singolo o di partecipazione collettiva alla dimensione spirituale e religiosa.

Gian Rametta | Direttore di OrmarsLab & Coreografo. Nato nel 1987 a Siracusa in Sicilia, dove ha iniziato gli studi della danza per poi proseguirli a Mosca (Russia). Fondatore e Direttore di OrmarsLab assieme alla coreografa Ornella Sberna. Insegnate ospite in Italia e allʼestero. Coreografo indipendente con focus attivo nella ricerca del movimento che porta oggi ad una codifica stilistica e tecnica personale della danza contemporanea. Tra gli ultimi progetti coreografi creati per la la compagnia di danza OrmarsPeople ricordiamo Love addiction (2019) e  Box (2018).

 

Snail (Lumaca)

coregrafia Thomas Signorelli

con Alessandra D’Angelo, Anna Menafro, Stefania Favero, Ida Bilancia, Giuseppe Montagno, Christian Cadinu, Sara Scoponi, Alessia Crippa, Alice Baretta , Martina Stradella, Maria Coniglio, Ylenia Mazzamuto, Ginevra Oldani, Federica De Filippi, Giulia Attanasio

Tutto ciò che hai visto, tutto ciò che hai provato, amaro e dolce, pioggia e sole, freddo e notte, è dentro di te. È un piccolo peso che ti rende lenta ma rappresenta è la tua casa e ti accompagna in ogni giorno della tua vita.

Thomas Signorelli | Coreografo italiano che spazia tra iL modo teatrale e televisivo. tra i suoi più importanti lavori le trasmissioni The Voice, Italia’s Got Talent, Sanremo, Telethon, Eurovision Song Contest collabora con brand come Dolce&Gabbana e Armani. In ambito teatrale ha curato spettacoli come Priscilla La Regina Del Deserto, Ghost Il Musical, Dirty Dancing

 

Choices

coreografia Giammarco Capogna

con Alessandra D’Angelo , Stefania Favero, Sara Scoponi, Alessia Crippa, Alice Baretta

“Tra stimolo e risposta c’è uno spazio. In quello spazio è il nostro potere di scegliere la nostra risposta. In quella risposta ci sono crescita e libertà.”

Giammarco Capogna | Classe 1985 romano. Da sempre ha amato la danza in tutte le sue sfaccettature, per lui l’importante è comunicare. Ama I corpi tridimensionali che sappiano abbracciare lo spazio e spostare pensieri.

La Regina Nera Della Luna

Coreografia di Candido Contreras

danzata da Catherine Zuaznabar

La donna e la luna, un rapporto antico e archetipico. Due icone e punto di riferimento per il maschile, entrambe ritmate dal proprio ciclo interiore che influisce in maniera possente sull’ “esterno”: il flusso delle maree, la semina e il raccolto, la procreazione e la nascita. Come la Luna, la donna è piena di energia e luce interiore: una luce discreta, non abbagliante, che diventa necessario punto di riferimento per tutti coloro la guardino. “Nella mia coreografia danza una donna che è concetto Universale, anche se attaccata alle proprie radici storiche”. il linguaggio coreografico di Candido Contreras miscela elementi di danza contemporanea, danza afro e danza asiatica.

La musica originale di Julio Montoro accompagna Catherine Zuaznabar nelle profondità del femminile e, le luci disegnate da Marco Policastro seguono il ciclo vitale: tutto parte dal buio e attraverso diversi stadi luminosi ritorna a buio a fine ciclo.

Catherine Zuaznabar | racconta di se che: “dall’età di 4 anni ho imparato a lavorare con il mio corpo e a conoscerlo.  Ci sono voluti molto lavoro, pazienza e perseveranza ma anche molta disciplina, completezza, forza di volontà e puntualità”. Diplomata in danza classica e contemporanea dall’ENA di Cuba, entra nel 1997 nel Bejart Ballet Lausanne come ballerina solista e rimane nella Compagnia per venti anni danzando moltissime delle creazioni del grande Maestro.

 

Corale

musica Ludwig Van Beethoven | coreografia Ornella Sberna

con Alessandra D’Angelo, Anna Menafro, Stefania Favero, Ida Bilancia, Giuseppe Montagno, Christian Cadinu, Sara Scoponi, Alessia Crippa, Alice Baretta , Martina Stradella, Maria Coniglio, Ylenia Mazzamuto, Ginevra Oldani, Federica De Filippi, Giulia Attanasio

La vera capacità umana è quella di sapersi rialzare e ricominciare ogni volta che si cade: nutrendosi di sogni, rincorrendo ciò che porta al compimento del Sè, si raggiunge la propria Essenza, che si esprime attraverso la Gioia, diventando una forma di “contagio” potentemente collettiva e corale.

Ornella Sberna | Fondatore e Direttrice di OrmarsLab insieme al coreografo Gian Rametta, rappresentante italiana del Conseil International de la Dance CID-UNESCO per la danza contemporanea, insegnante e coreografa. Le sue creazioni usano il corpo e il movimento come potenti mezzi di comunicazione che travalicano confini, lingue, culture. Tra i suoi ultimi lavori: Il profumo (2018), Hijas (2018), La fée ignorante (2019).

 

INFO: info@ormarslab.it – +39 4374349761

Spettacolo ad ingresso gratuito. Prenotazione biglietti con Mailticket.

www.ormarslab.it |Facebook: OrmarsLab | Instagram: OrmarsLab

Autore: Redazionale

Condividi