Roma Teatro Eliseo: Lucia Poli dà il via a Musica a Teatro – cinque concerti nati dalla collaborazione con la IUC – Istituzione Universitaria dei Concerti

,   

Via Nazionale, 183 – 00184 Roma

dal 26 gennaio al 18 maggio 2020

cinque appuntamenti, quattro matinée la domenica e un concerto serale

La IUC all’Eliseo Musica a Teatro

Dal classicismo mozartiano al jazz più sofisticato, cinque appuntamenti – quattro matinée e un concerto serale – diversi sia nell’organico che nei programmi, incluso il debutto di uno spettacolo che unisce musica, letteratura e teatro, affidati a maestri dal prestigio internazionale.

 

Domenica 26 gennaio 2020 ore 11.30

La Pianessa

Omaggio ad Alberto Savinio     

SPETTACOLO IN PRIMA ASSOLUTA

 

Con Lucia Poli

Marco Scolastra pianoforte

 

Testi di Alberto Savinio

Consulenza di Alessandro Tinterri

Musiche di Savinio, Rossini, Mozart, De Crescenzo, Kullak, Satie, Cage, Paderewski, Chopin, Elgar

Inizia con un omaggio ad Alberto Savinio “Musica a Teatro”, la serie di cinque concerti nati dalla collaborazione tra la IUC – Istituzione Universitaria dei Concerti e il Teatro Eliseo. Un pianoforte animato che suona Chopin, un pianoforte femmina che partorisce pianofortini, un pianoforte glorioso e ribelle che interpreta Bach: La Pianessa – Omaggio ad Alberto Savinio, recital in prima esecuzione assoluta, è un tributo al genio multiforme e poliedrico del raffinatissimo scrittore, pittore, nonché audacissimo compositore. Lucia Poli narra le vicende tragicomiche dei curiosi personaggi che popolano alcuni racconti intessuti di musica che il grande Artista ha dedicato al pianoforte – Pianista bianco, La Pianessa, Vecchio pianoforte – e il bellissimo profilo biografico di Isadora Duncan. Il pianista Marco Scolastra accompagna le parole poetiche e fantasiose con musiche dello stesso Savinio (Atene, 1891 – Roma 1952) che fu anche folgorante compositore, di autori da lui citati nei racconti, Mozart, Kullak, Paderewski, Chopin, ma anche di Rossini, De Crescenzo, Satie, Cage, Elgar selezionate come raccordo drammaturgico. Testi di Alberto Savinio con la consulenza del professor Alessandro Tinterri, maggior esperto dell’opera di Savinio e curatore delle sue opere per Adelphi.
Lo spettacolo La Pianessa sarà preceduto sabato 25 gennaio alle ore 16.00 dall’incontro Uno sguardo sul mondo di Alberto Savinio con Alessandro Tinterri, presso il MLAC Museo Laboratorio di Arte Contemporanea (primo piano del Palazzo del Rettorato della Sapienza Università di Roma, Città Universitaria, piazzale Aldo Moro 5).
Tinterri, esperto dell’opera di Savinio nonché curatore delle sue opere letterarie per Adelphi, inquadra la figura di uno dei più eclettici del ’900. Parteciperanno all’incontro anche Ruggero Savinio, Lucia Poli, Marco Scolastra, Claudio Zambianchi. L’ ingresso è libero.

LUCIA POLI, fiorentina di nascita, ma romana d’adozione, sorella di Paolo Poli, è eclettica e stravagante attrice e autrice per il teatro, il cinema, la radio e la televisione, figura simbolo del teatro d’avanguardia in Italia.

MARCO SCOLASTRA è pianista di fama internazionale, appassionato di musica del Novecento, alterna le esibizioni da solista con le maggiori istituzioni musicali nazionali e internazionali alle collaborazioni con celebri direttori d’orchestra e grandi attori di teatro.

ALBERTO SAVINIO (Atene,1891 – Roma, 1952), pseudonimo di Andrea Francesco Andrea De Chirico e fratello del pittore metafisico Giorgio De Chirico, è stato raffinatissimo scrittore, pittore, nonché audacissimo compositore. Ha prediletto le forme brevi del racconto e sperimentali rispetto al romanzo con uno stile ironico e fantasioso, fra inaspettati immaginari con il gusto del fantastico e del surreale e uno stile elegante e raffinato. Fra le opere, Hermaphrodito, le raccolte Casa «la Vita» e altri racconti, Narrate, uomini, la vostra storia, Scatola sonora fra le opere postume.

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Domenica 9 febbraio 2020 ore 11.30
Omaggio a Vienna
Carlo Maria Parazzoli violino
Luca Sanzò viola
Gabriele Geminiani violoncello

 

Franz Schubert Trio in si bemolle maggiore D 471
Wolfgang Amadeus Mozart Divertimento in mi bemolle maggiore K 563

Due prime parti dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia (Parazzoli e Geminiani) si uniscono a uno dei maggiori violisti in circolazione (Sanzò) per un omaggio al classicismo viennese che impagina due indiscussi capolavori del repertorio cameristico.

Domenica 8 marzo 2020 ore 11.30
Premio Franco Abbiati 2019
Caravaggio Piano Quartet

Gustav Mahler Quartettsatz in la minore
Alfred Schnittke Quartetto in la minore
Johannes Brahms Quartetto in sol minore op. 25

Appena insignito del Premio ‘Franco Abbiati’ assegnato dai critici musicali italiani come migliore formazione cameristica giovanile dell’anno, il Quartetto Caravaggio si è costituito ufficialmente nel dicembre 2017 per iniziativa di giovanissimi talenti (Federico Piccotti al violino, Matteo Mizera alla viola, Daniel Mizera al violoncello e Bernat Català Rams al pianoforte), ciascuno con doti di eccellenza derivata da percorsi formativi superiori all’estero presso Royal Academy of Music, Guidlhall School of Music and Drama, Universität Mozarteum e la Haute École de Musique di Ginevra.

Domenica 5 aprile 2020 ore 11.30
Pictures
Sun Hee You pianoforte

Claude Debussy Images (Prèmiere Série)
Maurice Ravel La valse
Modest Petrovič Musorgskij Quadri di un’esposizione

Tra i più interessanti talenti emergenti, la pianista coreana Sun Hee You sta raccogliendo successi e consensi sia dalla critica che dalle giurie dei concorsi. Sin dal suo debutto con l’orchestra Yangeum di Seoul è riuscita a unire le doti da enfant prodige con la maturità espressiva e tecnica di un’artista completa.

Lunedì 18 maggio 2020 ore 20.00
The Encounter

Ada Montellanico voce
Ialsax Quartet
Gianni Oddi, Filiberto Palermini, Alessandro Tomei, Marco Guidolotti

Cantante mediterranea capace di interpretazioni intense e ricche di sfumature, Ada Montellanico è una delle voci jazz che superano il ruolo di cantante di repertori standard, alla ricerca di un modo di rendere più personale il suo percorso artistico. The Encounter segna il suo incontro con il quartetto di sassofoni capitanato da Gianni Oddi per un progetto assolutamente originale nel quale la fusione tra la voce umana e un quartetto di ance dà luogo a una “sezione d’orchestra” dalla sonorità innovativa. Il repertorio, interamente ideato e arrangiato su misura per il quintetto, va dalle atmosfere di Thelonious Monk a quelle di Chick Corea, dai classici della canzone d’autore italiana ai brani scritti appositamente per il gruppo.

PICCOLO ELISEO
Via Nazionale 183 – 00184 Roma
Domenica 26 gennaio ore 11.30
Domenica febbraio ore 11.30
Domenica 8 marzo ore 11.30
Domenica 5 aprile ore 11.30
Lunedì 18 maggio ore 20.00
Biglietti 10 €

Autore: Redazionale

Condividi