Piccolo Teatro Grassi Milano 22-27 ottobre | ‘Romancero gitano’ di Garcìa Lorca, con Nuria Espert

  

Piccolo Teatro Grassi, dal 22 al 27 ottobre 2019

Romancero gitano

Federico García Lorca

Lluís Pasqual, Nuria Espert

Al Chiostro di via Rovello, mercoledì 23 ottobre,

incontro con il pubblico

Con Romancero gitano, in prima nazionale al Teatro Grassi, dal 22 al 27 ottobre, Lluís Pasqual torna al Piccolo, al quale lo lega un’amicizia di oltre trent’anni, e dirige Nuria Espert nella messa in scena “di riferimento” della massima raccolta poetica di Federico García Lorca.

Nel 2018, in occasione del 120° anniversario della nascita di Lorca, Lluís Pasqual e Nuria Espert tornano alle parole del poeta e drammaturgo che ha occupato un posto di rilievo nella carriera professionale di entrambi gli artisti. Pubblicato nel 1928, Romancero gitano è la principale raccolta di poesie di Federico García Lorca nella quale si intrecciano romanità, cristianità, Spagna moresca, ebraica e, naturalmente, la componente gitana: un omaggio al mondo zingaro e alla magia di un popolo misterioso e affascinante.

«A Federico García Lorca piaceva leggere pubblicamente le sue poesie – racconta il regista – di solito a un gruppo di amici. Romancero gitano è il primo grande libro di Federico, dove si scopre e si riconosce come poeta. È una raccolta tanto semplice quanto insondabile: per questo rimaniamo ancora affascinati ascoltando questo catalizzatore di parole che racchiudono mistero. Attraverso le donne, Federico ha espresso molte volte i suoi sentimenti più profondi. E le attrici, con i loro corpi e le loro voci, hanno dato vita alle donne delle sue poesie. Nuria Espert è una delle attrici che Federico ha in qualche modo “scelto” per rappresentarlo, seguendo la traccia di Josefina Artigas, Lola Membrives, Margarita Xirgu… E Nuria ha “respirato” Federico per molti anni. Questo è il motivo per cui, talvolta, come un lampo, appare nel corso della lettura la memoria di qualcosa che l’attrice e il poeta hanno condiviso, al di là dei confini del tempo e delle sue regole».

«Il fascino che ho provato sin dal primo momento, e continuo a provare, per la scrittura di García Lorca – prosegue il regista – mi suggeriva che Federico avrebbe potuto accompagnarmi per lo meno per buona parte della mia vita, alimentando per molto tempo la calda sensazione di fratellanza che mi suscitava la sua lettura. Lui era mio fratello, quasi un gemello. Uno specchio attraverso il quale potermi guardare, un riflesso in forma di rifugio».

«Ogni poesia di Romancero gitano è un’opera teatrale – ha dichiarato Nuria Espert –. I personaggi, quando discutono, parlano tra di loro, sono già parte di un’opera teatrale».

Lluís Pasqual e Nuria Espert sono presenze care al Piccolo Teatro. Quella con Pasqual è un’amicizia ultratrentennale, iniziata, proprio nel segno di Lorca, nel 1986, con una produzione del Piccolo, El público. Sono seguiti nove spettacoli, dal 1986 al 2011; di questi, sei sono allestimenti di opere di Lorca e in due, La oscura raiz e La casa de Bernarda Alba, prodotto dal Teatro Nacional de Catalunya, era protagonista Nuria Espert. Pasqual, oltre a El público, ha firmato altre due produzioni del Piccolo, Donna Rosita nubile sempre di Lorca (con, tra gli altri, Andrea Jonasson, Giulia Lazzarini, Rosalina Neri, Franca Nuti) e Blackbird di David Harrower, con Massimo Popolizio. Nel 2006, al Teatro Strehler, Nuria Espert ha interpretato La Celestina con la regia di Robert Lepage.

L’incontro al Chiostro

Mercoledì 23 ottobre, ore 17, al Chiostro Nina Vinchi (via Rovello 2 – M1 Cordusio) Lluís Pasqual

e Nuria Espert incontrano il pubblico per parlare dei temi che attraversano la poesia di García Lorca e della messa in scena di questo spettacolo, tratto da una delle sue raccolte più celebri.

Modera Anna Piletti.

L’incontro è in collaborazione con Istituto Cervantes – Milano.

L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria su www.piccoloteatro.org

Le biografie

Lluís Pasqual

Nato a Reus nel 1951, laureato in Lettere e Filosofia con specializzazione in Filologia Catalana all’Università Autonoma di Barcellona e in Arte Drammatica all’Istitut de Teatre de la Diputació di Barcellona, Lluís Pasqual ha fondato il Teatre Lliure di Barcellona nel 1976, dove ha diretto la sua prima regia, Camí de nit. A 32 anni, nel 1983, diventa Direttore del Centro Dramático Nacional – Teatro María Guerrero di Madrid. Dal 1990 dirige per sei anni l’Odéon – Théâtre de l’Europe. Dirige la sezione Teatro della Biennale di Venezia negli anni 1995 e 1996. Dal 1997 al 1999, per incarico dell’Ayuntamiento de Barcelona è commissario del Proyecto Ciutat de Teatre. Dal 1998 al 2000 co-dirige il Teatre Lliure. Nel mese di Aprile del 2004 entra a far parte del Teatro Arriaga di Bilbao come consulente artistico, dove dà vita al progetto BAT, un laboratorio di formazione, collaborazione pedagogica, promozione e creazione di spettacoli contemporanei. E’ stato direttore artistico nuovamente del Teatre Lliure dal 2011 al settembre 2018.

Lluís Pasqual, Nuria Espert e il Piccolo Teatro di Milano

El público di Federico García Lorca (produzione Piccolo Teatro di Milano)

regia Lluís Pasqual

Teatro Studio, 12 dicembre 1986

Sonetos del Amor Oscuro di Federico García Lorca

regia Lluís Pasqual

Teatro Studio, 20 dicembre 1986

Tot esperant Godot di Samuel Beckett

regia Lluís Pasqual

Teatro Grassi, 18 novembre 1999 (Festival del Teatro d’Europa)

La oscura raiz di Federico García Lorca con Nuria Espert

regia Lluís Pasqual

Teatro Grassi, 14 dicembre 1999 (Festival del Teatro d’Europa)

Mariana Pineda di Federico García Lorca

regia Lluís Pasqual con il Ballet Flamenco Sara Baras

Teatro Studio, 1 dicembre 2002 (Festival del Teatro d’Europa)

La Celestina di Fernando de Rojas con Nuria Espert

regia Robert Lepage

Teatro Strehler, 5 marzo 2006 (Festival dei Teatri d’Europa)

Mòbil di Sergi Belbel

regia Lluís Pasqual

Teatro Studio, 6 maggio 2007

La famiglia dell’antiquario di Carlo Goldoni

regia Lluís Pasqual

Teatro Grassi, 9 ottobre 2007

La casa de Bernarda Alba di Federico García Lorca con Nuria Espert

regia Lluís Pasqual

Teatro Studio, 15 novembre 2009

Donna rosita nubile di Federico García Lorca (produzione Piccolo Teatro di Milano)

regia Lluís Pasqual

Teatro Grassi, 14 maggio 2010

Blackbird di David Harrower (produzione Piccolo Teatro di Milano)

regia Lluís Pasqual

Teatro Studio, 26 aprile 2011

Nuria Espert

Nata a Hospitalet de Llobregat, a 13 anni Nuria Espert già faceva parte della Compañía Titular Infantil del Teatro Romea di Barcellona. Ha trascorso tutta la vita professionale alternando progetti come attrice, regista o manager culturale che l’hanno portata ad essere riconosciuta fra le più grandi figure della scena teatrale a livello mondiale, carriera costellata fra l’altro da oltre 170 premi. L’ultimo lavoro come attrice protagonista è stato Incendios di Wajdi Mouwad, diretto da Mario Gas. Tra le più recenti interpretazioni, Re Lear di Shakespeare al Teatro Lliure di Barcellona (regia Lluís Pasqual), Il Ratto di Lucrezia di Shakespeare (regia Miguel del Arco) dove, unica interprete, dava vita a sette diversi personaggi, l’opera lirica di Osvaldo Golijov Ainadamar, diretta da Peter Sellars per il Teatro Real de Madrid (ruolo di attrice). Nel 2009 ha concluso al Piccolo Teatro di Milano la tournée de La casa de Bernarda Alba di García Lorca, diretta da Pasqual, dove interpretava Bernarda, per la quale si è aggiudicata il prestigioso premio Valle-Inclán. Tra i numerosissimi spettacoli, Le piccole volpi di Lilian Hellman (regia Gerardo Vera), Hay que purgar a Totò e Play Strindberg, produzioni entrambe dirette da Georges Lavaudant. Precedentemente ha realizzato una lunga tournée (che ha avuto tra le sue tappe anche il Teatro Strehler) con la produzione La Celestina di de Rojas, diretta dal canadese Robert Lepage.

Fra il 1979 e il 1981 è stata co-direttrice del Centro Dramático Nacional, occupandosi della programmazione del Teatro Maria Guerrero di Madrid dove, nel 1980, ebbe luogo una delle sue più famose interpretazioni: Doña Rosita la soltera di García Lorca, diretta da Jorge Lavelli. Si è anche occupata della regia di opere tra cui La Traviata, Carmen e Turandot nei teatri più importanti del mondo (Liceu di Barcelona, Covent Garden e Lyric Hammersmith di Londra, Royal Theatre di Glasgow…), al fianco di direttori musicali quali Placido Domingo e Zubin Metha. L’ultimo lavoro è stato Tosca per il Teatro Real di Madrid e la Tokyo Opera House. Ha diretto attrici internazionali come Glenda Jackson, Joan Plowright, Irene Papas, Tamasaburo Bando.

Piccolo Teatro Paolo Grassi (via Rovello 2 – M1 Cordusio)

dal 22 al 27 ottobre 2019

Romancero gitano

di Federico García Lorca e Lluís Pasqual

regia Lluís Pasqual

con Nuria Espert

disegno luci Pascal Merat

disegno sonoro Roc Mateu

produzione Julio Alvarez e Interludio S

in collaborazione con Duetto 2000 – Roma

spettacolo in spagnolo con sovratitoli in italiano a cura di Prescott Studio

Orari: martedì, giovedì e sabato, ore 19.30; mercoledì e venerdì, ore 20.30; domenica, ore 16.

Durata: un’ora senza intervallo

Prezzi: platea 40 euro, balconata 32 euro

Informazioni e prenotazioni 0242411889 – www.piccoloteatro.org

News, trailer, interviste ai protagonisti su www.piccoloteatro.tv

Autore: Redazionale

Condividi