Dal 29 agosto al cinema il thriller erotico del maestro Park Chan-wook ‘Mademoiselle’, distribuito da Altre Storie

  

Dal 29 agosto al cinema il thriller erotico del maestro Park Chan-wook ‘Mademoiselle’, distribuito da Altre Storie

Un thriller caratterizzato dalla presenza di sofisticate anse erotiche, premiato nel 2018 ai British Academy Film Awards come miglior film non in lingua inglese, che unisce la raffinatezza formale viscontiana al tema della libertà femminile. Teso, avvincente, complesso, ricco di intrighi, passioni e colpi di scena, “Mademoiselle”, l’ultimo lavoro del regista di culto Park Chan-wook, già autore di pellicole rivoluzionarie come “Old Boy” e “Lady Vendetta”, dal 29 agosto costituirà il primo vertiginoso evento della nuova stagione cinematografica.

Definito dallo stesso Park Chan-wook “una celebrazione del piacere femminile e un grido di libertà contro l’oppressione degli uomini”, “Mademoiselle” è ambientato negli anni ‘30 del Novecento, durante la dominazione nipponica in Corea. La giovane ladruncola Sook-hee viene assunta come cameriera nella casa della ricca ereditiera Hideko, che vive pressoché isolata dal mondo sotto il controllo del tirannico zio, perverso e bibliofilo. Il vero intento di Sook-hee è avvalersi dell’aiuto di un truffatore per impadronirsi del patrimonio di Hideko, ma ben presto tra le due scatterà qualcosa di inaspettato, che porterà il piano di Sook-hee verso una conclusione molto diversa da quella immaginata.

 

 

Autore: Redazionale

Condividi