Vita segreta di Maria Capasso: dalle difficoltà alla rivalsa. Anteprima nazionale al BCT – Benevento cinema e televisione

, ,   

Vita segreta di Maria Capasso: dalle difficoltà alla rivalsa. Anteprima nazionale al BCT – Benevento cinema e televisione

di Marco D’Alessio 14-07-2019

Luisa Ranieri al BCT, anteprima di ‘Vita segreta di Maria Capasso’

BENEVENTO – Maria Capasso è una donna semplice, un’estetista part-time, madre di tre figli e moglie di Antonio, un onesto lavoratore. Conduce una vita dignitosa e serena, seppur con qualche sacrificio, nella periferia di Napoli. L’equilibrio viene stravolto quando ad Antonio viene diagnosticata una malattia in fase terminale. La donna in preda allo sconforto e alle difficoltà quotidiane cede alle avances di Gennaro, ricco proprietario di un autosalone, di cui accetta il sostegno economico per poi diventarne l’amante. L’uomo le propone un affare: trasportare un carico di cocaina in Svizzera in cambio di denaro. La donna, dopo un’iniziale riluttanza, cede incalzata dalle difficoltà economiche. Una volta scomparso il marito, il legame con Gennaro diventa sempre più intenso, ma, allo stesso tempo, la trascina nel baratro della criminalità. Dopo aver accettato di vivere in un sontuoso appartamento dell’amante a seguito dello sfratto dalla propria casa, si lascia convincere a uccidere un uomo per soldi spinta dal desiderio di rilevare il centro estetico in cui lavora.

La nuova vita di imprenditrice la porta ad allontanarsi da Gennaro che intanto rivolge la sua bramosia ad Angela, figlia diciassettenne di Maria, con la quale nasce una relazione amorosa. Quando Maria viene a conoscenza del rapporto tra i due, minaccia di denunciare Gennaro se non cede la proprietà dell’appartamento alla figlia. L’uomo accetta a patto di poter continuare la relazione con la giovane, ma questo compromesso si rivela fatale, perché Maria, ormai trasformatasi in carnefice, lo uccide.

Una pellicola, tratta dall’omonimo romanzo scritto dallo stesso regista, che rappresenta la progressiva metamorfosi di una donna umile che attua la sua scalata nella società attraverso le asprezze della vita, imboccando a un certo punto scorciatoie criminose. Metamorfosi che si evince dall’aspetto stesso di Maria, semplice nella prima sezione del film, più sofisticato e curato nella seconda parte per sottolineare l’acquisizione di uno status sociale più elevato. Una donna che agisce per amore dei figli sino al punto di compiere i più efferati crimini, un personaggio che incarna una sorta di Filumena Marturano del terzo millennio: materna oltre il limite estremo, istintiva e razionale, incolta e “saggia”, “vaiassa” e “signora”, si erige a garante di un superiore ordine naturale contro l’ordine “legale” che puntualmente lo stravolge. Lo spettatore non riesce a condannare Maria sul piano etico-morale, rimanendo affascinato dalla sua tenacia nel resistere e opporsi alle avversità.

Coprotagonista del film è la città Napoli, i cui quartieri simboleggiano l’ascesa di Maria, dal piccolo appartamento di periferia fino alla casa al Vomero. Ricorrenti sono le inquadrature del golfo di Napoli, bellezza naturale ma soprattutto scorcio da ostentare come status symbol da finestre e terrazze delle abitazioni d’élite.

Suggestivi gli effetti chiaroscurali che caratterizzano le sequenze in cui si addensano le riflessioni di Maria sulle decisioni da prendere, richiamo figurativo ai sentimenti che la animano.

Ineccepibile l’interpretazione di Luisa Ranieri, nei panni di Maria Capasso, straordinaria nel cogliere le sedimentazioni e le stratificazioni che determinano la complessa psicologia del personaggio e allo stesso tempo a rappresentare in pieno le sue sfumature, a incarnare il mutamento che vive durante l’evoluzione della storia.

Un problema che affiora nella vicenda è l’assenza delle istituzioni e di politiche di welfare idonee a tutelare le fasce più deboli della popolazione nei momenti di difficoltà, spingendo alcuni individui verso l’illegalità, con l’illusione di una sicurezza e di una possibile ascesa economico-sociale che comporta gravissimi rischi.

VITA SEGRETA DI MARIA CAPASSO

Data di uscita: 18 luglio 2019

Genere: Drammatico

Anno: 2019

Regia: Salvatore Piscicelli

Attori: Luisa Ranieri, Daniele Russo, Luca Saccoia, Marcella Spina, Roberta Spagnuolo, Nello Mascia, Antonella Stefanucci, Anna de Nitto, Antonio De Matteo, Ciro Capano, Mario Aterrano, Gabriele Guerra

Paese: Italia

Durata: 96 min

Distribuzione: Vision Distribution

Sceneggiatura: Carla Apuzzo

Fotografia: Saverio Guarna

Montaggio: Salvatore Piscicelli, Marco Guelfi

Produzione: Palomar, Zocotoco con Vision Distribution

Autore: Marco D'Alessio

Condividi