Verona Teatro Camploy | Debutta ‘Il Serpente’ di Luigi Malerba 17 maggio ore 20.45

,   

Teatro Camploy

DEBUTTA “IL SERPENTE” DI LUIGI MALERBA

Venerdì 17 maggio ore 20.45 debutta al Teatro Camploy di Verona per la rassegna “L’Altro Teatro” la nuova produzione del Teatro Scientifico – Teatro Laboratorio “Il serpente” tratto dal romanzo di Luigi Malerba. “Il Serpente” potrebbe sembrare un giallo a sfondo passionale: un commerciante di francobolli conosce Miriam, si innamora e diventano amanti, ma la realtà è deformata… “Il Serpente” è una perla della letteratura italiana del secondo ‘900 difficile da catalogare in un genere. Un giallo? Un flusso di coscienza allucinato? Un racconto metafisico venato di umorismo? Un po’ tutto questo, ma anche una struttura narrativa che nega e smentisce il racconto stesso, spiazzando continuamente il lettore. Malerba crea una vicenda kafkiana, ossessiva, claustrofobica, con tratti decisamente umoristici, in cui il protagonista vive un’esistenza sostanzialmente alienata, solitaria e proprio per questo riempita dalle sue fantasie paradossali. “Un uomo comune che arricchisce la propria insignificante vita con delle menzogne”. Chi non è mai stato tentato di farlo?
Luigi Malerba è uno dei fondatori insieme a Umberto Eco ed Edoardo Sanguineti del Gruppo 63. “Il Serpente – suo primo romanzo – rappresenta in pieno lo spirito sperimentale e neoavanguardista del Gruppo, che opponeva al clima di conservazione culturale vigente, la ricerca di nuove soluzioni linguistiche e una grande libertà narrativa e di sperimentazione.” (A. Boggio)
Trasponendo in forma drammaturgica il clima surreale, comicamente doloroso, di un racconto ambientato nel cuore urbano di una Roma di metà degli anni ’60, con suggestioni di luoghi e di tipologie tuttora riscontrabili, si è cercato di mantenere fedelmente l’atmosfera rarefatta e come sospesa del romanzo. In un periodo come quello attuale in cui si tende in modo ossessivo verso un’esistenza “social”, una storia così estrema, ma anche così umana, può suggerire una riflessione su alcune dinamiche individuali della nostra mente e dei nostri istinti.

Regia di Isabella Caserta e Francesco Laruffa. Con Francesco Laruffa e con la partecipazione di Isabella Caserta. Adattamento teatrale de “Il serpente” di Luigi Malerba, edito in Italia da Editore Mondadori, a cura di Francesco Laruffa. Produzione Teatro Scientifico/Teatro Laboratorio. Scene e costumi Laboratorio Teatrale. Attrezzerie Peroni. Trucco e parrucco Mialitiana Sartor. Elemento scenico a cura di Accademia di Belle Arti di Macerata – Dipartimento di Scenografia Prof. Enrico Pulsoni e Benito Leonori. Responsabile tecnico Luca Cominacini. Coordinamento Jana Balkan. Lo spettacolo fa parte del progetto #amorlietomalatonegato ideato da Isabella Caserta. 1a nazionale. Biglietto € 14,00 intero – € 12,00 ridotto over 65 – € 10,00 under 30 e persona con disabilità + accompagnatore. I biglietti si acquistano direttamente al botteghino del teatro la sera dello spettacolo. Biglietteria aperta dalle ore 19.30. Info 0458031321 – 3466319280 – info@teatroscientifico.comwww.teatroscientifico.com

Autore: Redazionale

Condividi