Misterbianco (Catania). L’associazione fotografica “Camminare, camminare, camminare” incontra Roberto Strano

,   

Misterbianco (Catania). L’associazione fotografica “Camminare, camminare, camminare” incontra Roberto Strano

Sarà il fotografo siciliano Roberto Strano il protagonista del prossimo appuntamento “Incontro con l’autore” organizzato dall‘Associazione Camminare, camminare, camminare – Culturafotografica di Misterbianco previsto per il prossimo 5 Maggio 2019 presso il Palazzo del Senato a Misterbianco.

Un evento speciale per un ospite altrettanto speciale – afferma Santo Palmeri, presidente dell’associazione fotografica – che si articolerà in due momenti che coinvolgeranno i partecipanti all’evento siano essi fotografi esperti, semplici amatori o appassionati di arte e cultura fotografica”. La stessa mattina, infatti, a partire dalle 10.30 sarà dedicata all’incontro col celebre fotoreporter calatino con la visione di alcune immagini tratte dai suoi più celebri lavori. Strano risponderà anche alle domande del pubblico. Dopo la pausa per il pranzo, dalle 16 alle 18.30, Roberto Strano, coadiuvato dai colleghi Alberta Dionisi e Santo Palmeri, si intratterrà con gli appassionati fotografi che vorranno sottoporre i propri lavori al giudizio del professionista per fare tesoro dei suoi consigli. Roberto Strano, lo ricordiamo, è uno dei fotografi siciliani tra i più stimati e conosciuti in campo nazionale ed internazionale grazie soprattutto alla sua spiccata attitudine per il fotoreportage sociale. Lavori che lo hanno portato a fermare sulla pellicola della sua fotocamera le difficili condizioni di vita dei poveri e degli emarginati in tutto il mondo. Tra questi il reportage realizzato nell’arco di due anni nelle “favelas” brasiliane per denunciare la tragica realtà del turismo sessuale in Brasile. Immagini poi proiettate durante gli eventi collaterali in occasione dei Mondiali di calcio 2014 proprio in Brasile. Numerosi i riconoscimenti che ha ricevuto nel corso della sua attività tra i quali il “Premio Canon Giovani Fotografi” e molte delle sue opere sono esposte in alcuni tra i più importanti musei e gallerie d’arte in tutto il mondo.

Autore: Redazionale

Condividi