Si è conclusa la nona edizione del Minimo Teatro Festival, vince lo spettacolo ‘Flirt’ di Silvia Torri

,   
SI È CONCLUSA LA NONA EDIZIONE DEL MINIMO TEATRO FESTIVAL VINCE
LO SPETTACOLO “FLIRT” DELLA MILANESE SILVIA TORRI
MENZIONI PER “STOP MOTION”, “SQUARCIO”, “SETTIMO CONTINENTE” ED “ESPERIMENTI SU UN CORPO GIÀ PERFETTO”

Flirt

Si è conclusa ieri 31 marzo la nona edizione del Minimo Teatro Festival del Piccolo Teatro Patafisico.
La giuria dopo essersi riunita per dialogare con le compagnie che hanno partecipato, in un crescendo di emozione ed adrenalina, è arrivato il verdetto.
Vince il MTF2019 e il premio di produzione (mille euro) lo spettacolo “Flirt” di Silvia Torri, questa la motivazione della giuria:
“Nonostante la compiutezza di alcuni dei lavori presentati, la giuria all’unanimità ha ritenuto di assegnare il premio di produzione del Minimo Teatro Festival IX edizione a Flirt affinché possa seguire ed esplorare le intuizioni emerse dal confronto con la giuria che hanno catturato la nostra fame di spettatori”
Quest’anno la giuria era composta da: Giuseppe Cutino, attore, regista e autore teatrale, insegnante presso la Scuola dei Mestieri del Teatro Biondo;  Lucia Franchi, drammaturga e fondatrice del Kilowatt Festival di San Sepolcro; Anna Gesualdi fondatrice e direttrice di TeatrInGestAzione e Altofest di Napoli;  Luca Mazzone, regista e direttore artistico del Teatro Libero di Palermo; Alessandro Toppi, giornalista e critico teatrale, direttore di Pickwick e redattore di Hystrio. A questi nomi si aggiungono Rossella Pizzuto e Laura Scavuzzo, direttrici del Piccolo Teatro Patafisico e fondatrici del Festival.
SCHEDA SPETTACOLO FLIRT
Flirt – le protezioni del cuore di e con Silvia Torri (Milano) 15 min
Le avventure sessuali di una ragazza moderna interpretate da un preservativo femminile. Tra chat su Tinder e appuntamenti al buio… riuscirà a non rompersi? Le relazioni non vengono risparmiate dall’odierno mondo precario e instabile. Tra il fisiologico bisogno di autonomia e di approvazione, i giovani di oggi devono fare anche i conti con la solitudine e l’incertezza di un mondo che non ha modelli precedenti con cui confrontarsi. Uno spettacolo di teatro di oggetti sulle relazioni amorose tra giovani adulti e le malattie sessualmente trasmissibili.
ALTRI PREMI E MENZIOSI MTF 2019
Vince la partecipazione al Festival Presente Futuro del Teatro Libero di Palermo lo spettacolo “Esperimenti su un corpo già perfetto” di Nyko Piscopo.
Menzione speciale per l’attore a Vincenzo Palmeri, protagonista dello spettacolo “Stop motion“, che nonostante la giovane età mostra una presenza scenica importante e una grande maturità nell’affrontare i temi complessi trattati nello spettacolo. Con l’augurio che possa, a partire dal suo talento promettente, con lo studio e abnegazione necessaria, restituirci ciò che in lui abbiamo intravisto.
Premio giuria Diverse Visioni a “Settimo continente” di e con Giorgio Vierda, Alberto Ierardi e Luca Oldani.
Menzione speciale giuria Diverse Visioni a “Flirt” di Silvia Torri.
Premio assegnato dal pubblico del Piccolo Teatro Patafisico a “Squarcio” di e con Simona Sciarabba regia di Dario Muratore.
A QUESTO LINK TUTTE LE SCHEDE DEGLI SPETTACOLI CHE HANNO PARTECIPATO AL MTF 2019 http://piccoloteatropatafisico.it/events/30-marzo-minimo-teatro-festival/
 

Autore: Redazionale

Condividi