Teatro Niccolini Firenze: a gennaio musica e parole con iNuovi, Gianluca Brundo, Francesco Attesti, Manuele Morgese, Fabrizio Bosso, Julian Oliver Mazzariello

  

La poesia di musica e parole dà forma ai prossimi appuntamenti al Teatro Niccolini di Firenze, la sala di via Ricasoli interamente gestita da iNuovi, i giovani attori diplomati alla Scuola ‘Orazio Costa’ della Fondazione Teatro della Toscana e in altre scuole nazionali.

Con L’Odissea nella poesia italiana iNuovi portano in scena, da venerdì 18 a domenica 20 gennaio, l’Odissea di Omero nella traduzione di Ippolito Pindemonte, con la regia di Pino Micol, la collaborazione di Felice Panico e la supervisione artistica di Maurizio Scaparro. Una produzione Fondazione Teatro della Toscana.

In occasione del Giorno della Memoria, domenica 27 gennaio, Gianluca Brundo propone il suo spettacolo Passione Mundi, con al pianoforte il Maestro Francesco Attesti. Una produzione Festival ARS Contemporanea, in coproduzione con Fondazione Teatro della Toscana.

Mercoledì 30 gennaio è la volta di Cronache dalla Shoah di Giuseppe Manfridi con Manuele Morgese accompagnato da Fabrizio Bosso alla tromba e Julian Oliver Mazzariello al piano, regia di Livio Galassi. Una produzione Teatro Zeta – L’Aquila, in coproduzione con Fondazione Teatro della Toscana, con il sostegno di MIUR, Ministero dell’Istruzione – Direzione Generale per lo studente.

18 – 20 gennaio

(18 gennaio, ore 21; 19 e 20 gennaio, ore 19)

Fondazione Teatro della Toscana

iNuovi

L’ODISSEA NELLA POESIA ITALIANA

Nella rete delle parole

con Davide Arena, Maria Lucia Bianchi, Alessandra Brattoli, Federica Cavallaro Anastasia Ciullini, Fabio Facchini, Ghennadi Gidari, Filippo Lai, Athos Leonardi, Vittorio Pissacroia, Nadia Saragoni, Sebastiano Spada, Filippo Stefani, Erica Trinchera

e con la partecipazione di Pino Micol nel canto XXVI

coro e sonorità a cura di Marcello Prayer

supervisione artistica Maurizio Scaparro

regista assistente Felice Panico

regia Pino Micol

I Nuovi portano in scena l’Odissea di Omero con la traduzione di Ippolito Pindemonte, la regia di Pino Micol, la collaborazione di Felice Panico e la supervisione artistica di Maurizio Scaparro.

Grazie a un lavoro profondo sul verso, tornano alla luce le suggestioni e le atmosfere di questo racconto secolare, svelando al pubblico anche alcuni passi inediti e censurati del poema.

La scena è scarna e parola e voce sono al centro. Rubando al cunto l’arte della narrazione, iNuovi percorrono il viaggio pieno di ostacoli, sensualità e pericoli che Odisseo supererà, anche per mano degli dèi.

Biglietti

Intero

11 €

Ridotto – Over 60 / Under 26 / Soci Unicoop Firenze / Abbonati Teatro della Toscana

9 €

Biglietteria di prevendita

Teatro della Pergola

Via della Pergola 30, Firenze

055.0763333 – biglietteria@teatrodellapergola.com

Dal lunedì al sabato: 9:30 / 18:30 – domenica chiuso

Circuito Boxoffice Toscana e online su www.ticketone.it/nella-rete-delle-parole-lodissea-nella-poesia-italiana-biglietti.html?affiliate=ITT&doc=artistPages%2Ftickets&fun=artist&action=tickets&erid=2380733&kuid=564347

Biglietteria serale

Teatro Niccolini, via Ricasoli n. 3, Firenze, a partire da un’ora prima dell’evento.

27 gennaio, ore 19

Festival ARS Contemporanea

in coproduzione con Fondazione Teatro della Toscana

Gianluca Brundo

PASSIONE MUNDI – VIAGGIO NELL’ANIMA

di Gianluca Brundo

al pianoforte M° Francesco Attesti

Passione Mundi è un percorso profondo, emotivo, visionario, che si insinua nella nostra anima, proprio per la capacità insita nella poesia di aprire nuove visioni. La ricchezza linguistica della lingua italiana trova tutta la sua potenza nel verso dei poeti che hanno segnato la nostra letteratura. Da Cecco Angiolieri a Dante, da Leopardi a Belli, fino a Pasolini e ai poeti dei giorni nostri, detti in scena da Gianluca Brundo.

Nello spettacolo la poesia si unisce alla musica, per assonanza e per contrasto, ma sempre e comunque per passione, con brani di Beethoven, Schubert, Chopin, Brahms, Debussy e Satie, nell’interpretazione al pianoforte del Maestro Francesco Attesti.

Passione Mundi è un viaggio dove la passione è al tempo stesso anelito, tormento e sentimento. Poesia, musica, e inaspettate incursioni di teatro coinvolgeranno il pubblico, chiamato a essere partecipe dell’evento.

Ingresso libero con prenotazione al link www.teatrodellatoscana.it/passionemundi/

30 gennaio, ore 21

Teatro Zeta – L’Aquila

in coproduzione con Fondazione Teatro della Toscana

con il sostegno di MIUR, Ministero dell’Istruzione – Direzione Generale per lo studente

Manuele Morgese

CRONACHE DALLA SHOAH

Filastrocche della nera luce

di Giuseppe Manfridi

musiche eseguite dal vivo da Fabrizio Bosso (tromba) e Julian Oliver Mazzariello (pianoforte)

regia Livio Galassi

Cronaca dalla Shoah è un’esecuzione polifonica, un “canto recitato” a più voci e a più personaggi, scritto da Giuseppe Manfridi e che vede Manuele Morgese calarsi nei panni di testimoni e narratori dei terribili e drammatici episodi legati alla Shoah.

La voce dell’attore si fonde alla musica della tromba di Fabrizio Bosso e del pianoforte di Julian Oliver Mazzariello, nel disegno registico complessivo di Livio Galassi. Lo spettacolo, in forma di “breve lettura”, debutterà nel Giorno della Memoria ad Aushwitz.

Biglietti

Intero

I° settore 20 €

II° settore 18 €

Ridotto Over 60 / Under 26 / Soci Unicoop Firenze / Abbonati Teatro della Toscana

I° settore 16 €

II° settore 14 €

Biglietteria di prevendita

Teatro della Pergola

Via della Pergola 30, Firenze

055.0763333 – biglietteria@teatrodellapergola.com

Dal lunedì al sabato: 9:30 / 18:30 – domenica chiuso

Circuito Boxoffice Toscana e online su www.ticketone.it/shoah-filastrocche-della-nera-luce-firenze-biglietti.html?affiliate=ITT&doc=artistPages%2Ftickets&fun=artist&action=tickets&key=2380734%2411566039&jumpIn=yTix&kuid=564350&from=erdetaila

Biglietteria serale

Teatro Niccolini, via Ricasoli n. 3, Firenze, a partire da un’ora prima dell’evento.

Autore: Redazionale

Condividi