Marco Nereo Rotelli e “Lo Spirito di Genova”. Installazioni tra Luce, Parola e Musica

, , ,   

Marco Nereo Rotelli e “Lo Spirito di Genova”. Installazioni tra Luce, Parola e Musica

Genova sceglie lo stupore, rovescia i luoghi comuni e punta sul maestro della luce Marco Nereo Rotelli che torna a Genova per una ‘Festa’ di fine anno – poeticamente chiamata la notte del futuro – con l’evento “Lo spirito di Genova” PAROLA ALLA CITTÀ. Con lui due artisti innovativi nella musica, il dj-producer Alessio Bertallot, il giovane chitarrista e tenore Federico Paciotti. Piazza De Ferrari sarà illuminata di azzurro con le parole danzanti dei grandi poeti di Genova: Sanguineti, Montale, Caproni.

I palazzi che affacciano sulla piazza centrale della città, definita a volte “il salotto dei genovesi” si trasformeranno a capodanno in pagine di storia, ricordando a tutti la bellezza e la poesia che la connotano. La piazza sarà come un palco, i palazzi come attori. Arte e musica ricorderanno a tutti la bellezza poetica della città. Per questa originale coreografia, Marco Nereo Rotelli si ispira alle grandi feste del Rinascimento dove l’arte inventava meraviglie e giochi ottici e creava una dimensione totale coinvolgendo tutte le arti, la poesia come sempre, con versi donati dai poeti e proiettati per trasformare la piazza in un libro e in questa spettacolare occasione la musica calibrata dal dj Alessio Bertallot e cantata da una nuova voce lirica, quella del giovane Federico Paciotti. L’obiettivo dell’artista è di mettere in luce la grande bellezza di questa unica Superba città italiana. Lo Spirito di Genova visto da Rotelli: “Genova sceglie la cultura per passare ad un nuovo anno. Una cultura per tenere viva la memoria di quell’opera che è la città stessa, che siamo tutti noi”. Protagonista della serata sarà anche il deejay Alessio Bertallot (che tra l’altro ha genitori genovesi), che porterà in Piazza De Ferrari il mare. Un mare di voci, di onde di folla e di schiuma di pensieri, per un “DJ set d’Ambiente“ un esperimento sonoro presentato in prima assoluta. Sarà un mare da cui emergeranno improvvise le voci dei poeti genovesi e dei suoi protagonisti della cultura; le ironie e i sarcasmi dei suoi comici ma soprattutto le canzoni dei suoi grandi musicisti e cantautori per poter “vedere e sentire Genova dal Mare” e con la web- radio Casabertallot.com collegata in diretta con l’evento, porterà la musica da Genova nel mondo. Rotelli opererà in sincronia creando effetti di luce in tutta la piazza mostrandone segreti e bellezza nei nuovi colori: si potrà viaggiare nella luce ascoltando la miglior musica. Lo Spirito di Genova visto da Bertallot: “E’ una condizione di orgoglio e sapere per la vita o più precisamente una dimensione prodotta dal senso di appartenenza, di accettazione, con la tranquillità etica di essere con gli altri come in una famiglia. Tutto questo accade per via dell’emozione che è via diretta oltre il tedio del discorso lineare. Dunque un susseguirsi di eventi che, come un motto di spirito, creeranno stupore e apriranno la mente al buon umore”. Poco prima di mezzanotte entrerà in scena il chitarrista rock e cantante lirico Federico Paciotti (della scuderia Sugar di Caterina Caselli), che si esibirà in opere classiche in chiave rock, mentre i palazzi si trasformeranno in silos di luce con lo scorrere progressivo di immagini di pesci e ippogrifi, della storia cinematografica dedicata a Genova, delle parole e i versi dedicati alla città.

Autore: Redazionale

Condividi