I “Residui” di Jean Fabre da BUILDING a Milano: un reading teatrale.

, ,   

I “Residui” di Jean Fabre da BUILDING a Milano: un reading teatrale.

BUILDING ospita Residui, un reading teatrale che vedrà la partecipazione di tre giovani attrici. L’evento si svolgerà nell’ambito della personale di Jan Fabre “I Castelli nell’Ora Blu”, attualmente in mostra presso BUILDING fino al 22 dicembre, con l’obiettivo di mettere in luce la parte della sua produzione artistica che riguarda l’attività di autore e creatore teatrale. Le protagoniste di questo incontro saranno Federica Carra, Anahì Traversi e Carla Valente. Interpreteranno alcuni brani tratti dalla pubblicazione “Residui e altri testi”, una testimonianza che conduce il lettore dentro il mondo interiore di Jan Fabre e all’interno del suo pensiero riguardo al teatro e all’arte.

Il reading sarà costituito da una serie di testi personali scritti dall’artista, quasi dei flussi di coscienza che incarnano la sua naturale inclinazione e passione per il mondo del sogno e del teatro. La rilevanza del lavoro di Fabre come autore teatrale, infatti, è pari a quella come artista: il teatro ha costituito la genesi del suo lavoro fin da giovane, aprendo in questo ambito nuove frontiere e portando alla luce produzioni uniche e mai realizzate prima, come “Mount Olympus –To Glorify the Cult of Tragedy”, performance teatrale della durata ininterrotta di 24 ore Jan Fabre (1958) è considerato uno degli artisti contemporanei più innovativi ed eclettici. Negli ultimi trent’anni è stato artista visivo, uomo di teatro e autore. Verso la fine degli anni Settanta, il giovane Jan Fabre suscitò scalpore come performance artist. “This Is Theatre Like It Was To Be Expected and Foreseen” (1982) e “The Power of Theatrical Madness” (1984) fecero vacillare le fondamenta dell’establishment del teatro europeo. Caos e rigore, reiterazione e follia, metamorfosi e tecniche recitative “fisiologiche” sono gli elementi principali del teatro di Jan Fabre. Produzioni quali Da un’altra faccia del tempo, J”e suis Sang, Angel of Death”, “Quando l’uomo principale è una donna”, “Orgy of Tolerance”, “Preparatio mortis” e “Prometheus –Landscape II” hanno fatto sì che l’autore fosse acclamato a livello internazionale. Con la colossale performance di 24 ore “Mount Olympus –To Glorify the Cult of Tragedy”, Jan Fabre e la sua compagnia Troubleyn sono tutt’ora in tour mondiale. Fabre è anche un prolifico autore di testi teatrali e di diari notturni, i suoi scritti sono stati pubblicati, in traduzione, in tutto il mondo.

Residui Reading teatrale 15 dicembre 2018, ore 18 SEDE BUILDING Via Monte di Pietà 23, Milano martedì-sabato 10:00 -19:00

Autore: Redazionale

Condividi