Il Premio Internazionale Gramsci per il Teatro in Carcere a Jean Troustine

,   

Il Premio Internazionale Gramsci per il Teatro in Carcere a Jean Troustine

Assegnato a Jean Troustine il Premio Internazionale Gramsci per il Teatro in Carcere (terza edizione). Il Premio, che si è svolto ad Urbania, è organizzato dalla Rivista Europea “Catarsi-Teatri delle diversità” in collaborazione con l’Associazione Casa Natale Gramsci di Ales, l’Associazione Nazionale Critici di Teatro e l’Istituto Internazionale del Teatro. Jean Troustine è un’attivista statunitense impegnata per il riconoscimento dei diritti delle donne detenute nelle carceri di tutto il mondo. E’ autrice e co-autrice di sei libri tradotti in varie lingue. Fra questi Shakespeare Behind Bars: The Power of Drama In A Women’s Prison, 2001, un testo guida, famoso in tutto il mondo, che ha tracciato la strada per docenti, personale e magistrati che operano direttamente a contatto con il mondo carcerario. Una testimonianza fondamentale, utile per introdurre nel sistema carcerario l’uso del Teatro e della Letteratura come strumento efficace per l’educazione e reinserimento delle detenute e dei detenuti nella società civile. Jean Troustine ha insegnato e lavorato per oltre dieci anni alla Framingham Women’s Prison; un carcere femminile dove ha diretto otto produzioni teatrali e dove, col suo lavoro, ha mostrato come grazie alla Letteratura e al Teatro praticato in carcere si verifichi un cambiamento sostanziale nella vita dei detenuti, perché sono strumenti che offrono una vera e propria speranza, un momento di cambiamento e libertà. La terza edizione del Premio Internazionale Gramsci per il Teatro in Carcere si è svolta nel contesto della XIX Edizione del Convegno Internazionale I Teatri delle Diversità (in corso di svolgimento ad Urbania), organizzato nell’ambito di “Destini incrociati” Progetto Nazionale di Teatro in Carcere a cura del TEATRO AENIGMA Centro Internazionale di Produzione e Ricerca all’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo e del Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere, con il sostegno di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali – Dipartimento dello Spettacolo, della Regione Marche – Assessorato alla Cultura, con il Patrocinio di Comune di Urbania, dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, del Ministero della Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria – Provveditorato Regionale dell’Emilia Romagna e Marche, dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro e dell’Italian Centre of International Theatre Institute UNESCO, con la collaborazione della Direzione Casa Circondariale di Pesaro, del Coordinamento Regionale Teatro in Carcere Marche, dell’ANFFAS Fermignano-Urbino-Urbania e della Cooperativa Sociale Labirinto.

Maggiori informazioni sul Convegno sono disponibili sul sito www.teatridellediversita.it

Autore: Giuseppe Condorelli

Condividi