‘Me-Deo una voce umana’ al Teatro Lo Spazio di Roma 28 novembre – 1 dicembre

  

Stagione teatrale 2018 | 2019

Teatro Lo Spazio

28 novembre | 1 dicembre 2018

ME-DEO UNA VOCE UMANA
scritto, diretto ed interpretato da Armando De Ceccon

Uno studio liberamente ispirato a Euripide e J Cocteau

produzione Fondamenta Teatro e Teatri

Armando De Ceccon


Armando De Ceccon sarà il protagonista al Teatro Lo Spazio dal 28 novembre al 1 dicembre di ME-DEO UNA VOCE UMANA (scritto, diretto ed interpretato da Armando De Ceccon); uno studio liberamente ispirato a Euripide e J Cocteau. Produzione Fondamenta Teatro e Teatri.

Attraverso una telefonata si presenta la verità di un uomo alle prese con una Passione Amorosa travolgente e la Tragedia di una separazione… Un classico, che ogni essere umano può riconoscere. Il telefono è lo strumento che ha diabolicamente snaturato il modo di comunicare. E’ Lui il protagonista di una “rappresentazione” ipocrita, finta, di una realtà della comunicazione privata. Il telefono permette di non essere visti. Attraverso la voce si mente più naturalmente, e si spettacolarizza l orrore del risentimento…
La verità diventa così un giallo poliziesco, un indagine, un intervento a cuore aperto con un pubblico. Sensualmente, l’esperienza di un conflitto viene portato alla luce, come normalità di un male che tocca tutti. Vivere un Amore, significa costruire il senso di una famiglia, una piramide… Tutti abbiamo bisogno di sentirci Tutankamon, e proteggere insieme all altro, il segreto della vita all’interno della Piramide-Amore. Un segreto grottesco, che piange e ride come un bambino innocente che viene sacrificato nelle separazioni di coppia. Un idiozia, un istinto inaccettabile del risentimento della Nostra natura, per il quale, artisti di tutti I tempi si sono fatti archeologi, scienziati, poeti dell’esistenza, per restituirlo visibile al mondo.

Ripensato nelle dinamiche del rapporto di un uomo che viene lasciato da una donna, nella stratificazione di un senso perduto, lascerò al silenzio il compito più serio. Mettere a fuoco la Tragedia umana dei padri separati. Dei FIGLI, che in una società anaffettiva, votata al piacere individuale, li ignora e sacrifica nell’indifferenza come in Medea. L’ALIENAZIONE PARENTALE rappresenta un omicidio moderno dei figli. In un ignoranza affettiva, in un egoismo incapace davvero di amare, LA SEPARAZIONE rende spesso i figli ORFANI del punto di riferimento, negando Loro un Diritto fondamentale per formare l’identità della Loro“la persona”.

Lo spettacolo è una produzione di Fondamenta Teatro e Teatri di Francesco del Monaco e Cristiano Piscitelli, con la Direzione artistica di Giancarlo Sammartano e la Direzione organizzativa di Fulvio Ardone. Fondamenta Teatro e Teatri è il progetto di Fondamenta La Scuola dell’Attore che favorisce il naturale passaggio dalla formazione alla professione.

Durata dello spettacolo: 65  minuti senza intervallo.

Fondamenta Teatro e Teatri

e-mail: fondamentateatroeteatri@gmail.com
numero verde 800600828

Teatro Lo Spazio Via Locri, 42 Roma (metro San Giovanni)

Tel 06 7707 6486 – Orario spettacoli ore 20.30

Biglietto intero 12 euro – Biglietto ridotto 9 euro – Tessera semestrale 3 euro

RIDUZIONI PER I LETTORI DI MEDIA&SIPARIO, SALTINARIA , CULTURAMENTE

Ufficio Stampa a cura di Maya Amenduni

__________________________________________

Autore: Redazionale

Condividi