‘M’illumino’: il cornista Alessio Allegrini dirige l’Orchestra Filarmonica di Benevento 30 novembre ore 20.30

  

«M’illumino»

Il grande cornista Alessio Allegrini dirige l’Orchestra Filarmonica di Benevento all’Auditorium Sant’Agostino

Un altro grande nome della musica ospite della Stagione dell’Orchestra Filarmonica di Benevento, nel concerto dal titolo «M’illumino» che si terrà, presso l’Auditorium Sant’Agostino di Benevento, venerdì 30 novembre 2018, alle ore 20.30. Solista e direttore sarà il Maestro Alessio Allegrini, primo corno solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. In programma l’«Idillio di Sigfrido»WWV 103, una delle creazioni più perfette e rifinite di Richard Wagner (1813-1883): qui dispensatore finissimo, con mezzi ridotti, di sottigliezze timbriche e armoniche di rara lievità, «in una dimensione cameristica trasognata e aperta alla luce, e in una luce da apoteosi culminante: la pagina forse più serena e più lieta di tutta la sua vita d’artista». Ed ancora il Concerto per corno n. 1 in Re maggiore, Hob. VIId/3 di Franz Joseph Haydn (1732-1809), il cui Adagio è noto per la sua struggente bellezza, per finire con laSinfonia n. 4 in si bemolle maggiore, op. 60di Ludwig van Beethoven (1770-1827), pagina in cui il compositore «ha il sereno compiacimento della propria forza, il senso quasi del “giocatore in casa”, dopo che ha dimostrato di poter anche fare a meno di quelle stesse forme che precdentemente si diletta di impiegare».

Il direttore e solista

Il percorso artistico di Alessio Allegrini inizia all’età di 23 anni, quando viene scelto da Riccardo Muti come Primo corno solista presso il Teatro alla Scala di Milano. Negli anni successivi svolge il ruolo di Primo corno ospite in prestigiose orchestre internazionali tra cui i Berliner Philharmoniker, SymphonieorchesterdesBayerischenRundfunks e Mahler Chamber Orchestra. Attualmente è Primo corno solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, della Lucerne Festival Orchestra e dell’Orchestra Mozart fondata da Claudio Abbado. Vincitore di importanti riconoscimenti e premi internazionali, tra i quali il Prague Spring Competition e il concorso A.R.D. di Monaco di Baviera, ha eseguito numerosi concerti solistici sotto la direzione di illustri direttori quali Abbado, Muti, Chung, Tate e Antonio Pappano. Nel 2008 ha eseguito con l’Orchestra di Santa Cecilia, diretta da Pappano, la “prima” europea del Concerto per corno di Elliott Carter e nel febbraio 2013, con la Kammerakademie Potsdam, la première di “Out…” di Riccardo Panfili. È Presidente del Movimento Musicians for Human Rights e Direttore Artistico della Human Rights Orchestra. MFHR si occupa di sostenere lo sviluppo della cultura dei Diritti Umani attraverso la musica; diretta da Allegrini, l’orchestra si è esibita per il terzo anno consecutivo presso la prestigiosa sala del KKL di Lucerna, con solisti prestigiosi quali Maria João Pires, HélèneGrimaud e Isabelle Faust. Nel marzo 2013, inoltre, Alessio Allegrini ha debuttato al Teatro Lirico di Cagliari dirigendo musiche di Wagner e Brahms con grande successo di pubblico e critica. Nel 2006 ha ricevuto in Italia, dalla Fondazione Exodus di Don Mazzi, il “Premio Nazionale la casa delle Arti” per aver saputo coniugare impegno professionale e stile di vita.

Il concerto, come del resto tutta la Stagione dell’OFB, si avvale del patrocinio del Comune e della Provincia di Benevento, della Regione Campania e del sostegno del MIBAC, oltre che della collaborazione dell’Università degli Studi del Sannio e sarà presentato da Melania Petriello.

I biglietti, al costo di 10€, sono disponibili online al sito: http://www.ofbn.it/wordpress/stagione-2018/oppure presso il Café Le Trou – Benevento.

 

Autore: Redazionale

Condividi