Il Premio Virginia Reiter 2018 va a Federica Rosellini, mentre il Bertolucci alla giovanissima Laia Artigas, di soli 10 anni

  

IL PREMIO VIRGINIA REITER 2018 VA A FEDERICA ROSELLINI, MENTRE IL BERTOLUCCI ALLA GIOVANISSIMA LAIA ARTIGAS, DI SOLI 10 ANNI

La palma della più apprezzata giovane attrice italiana dell’ultima stagione teatrale è andata a Federica Rosellini, mentre il VI Premio Giuseppe Bertolucci alla migliore attrice straniera tra le nuove generazioni è stato assegnato a Laia Artigas, di soli 10 anni, vista nel film Estate 1993, selezionato dall’Academy Award per rappresentare la Spagna agli Oscar 2018.
Inoltre Lucia Poli ha ritirato il Premio Virginia Reiter alla Carriera. Padrini della serata sono stati per il Reiter Emanuele Turetta, per il Reiter alla Carriera De Francovich e per il Bertolucci Vinicio Marchioni. L’iniziativa si è svolta in collaborazione con il Teatro di Roma presso il Teatro Argentina.

Federica Rosellini, Laia Artigas e Lucia Poli

Federica Rosellini, diplomata alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano nel 2011 e poi specializzatasi con Nikolaj Karpov, Thomas Ostermaier e Antonio Latella, si aggiudica il XIVPremio Virginia Reiter. Il prestigioso riconoscimento, che da ventitrè anni omaggiala grande interprete modenese – vissuta tra fine Ottocento e Novecento e prima capocomica italiana – è stato assegnato ieri sera presso il Teatro Argentina di Roma.Il VI Premio Giuseppe Bertolucci alla migliore attrice straniera tra le nuove generazioni, intitolato al regista che ha dato tanto impulso al Premio Reiter e ha ideato il Festival omonimo, è invece andato alla giovanissima attrice spagnola Laia Artigas, di soli 10 anni, protagonista di “Estate 1993”.Assegnato anche il Premio Virginia Reiter alla Carriera alla grande interprete italiana Lucia Poli.I Premi, consegnati dai Padrini Emanuele Turetta (Reiter), Massimo De Francovich (Carriera) e Vinicio Marchioni (Bertolucci) sono stati assegnati presso il Teatro Argentina di Roma – grazie al sostegno di BPER Banca, main sponsor dell’iniziativa – da una giuria di esperti presieduta da Ennio Chiodi e composta da Rodolfo di Giammarco (la Repubblica), Gianfranco Capitta (il Manifesto), Maria Grazia Gregori (l’Unità) e Maurizio Porro e dalla direttrice artistica della manifestazione Laura Marinoni, che ha motivato così la scelta della vincitrice del Reiter: Federica Rosellini è entrata nel mondo teatrale con una presenza inquietante, una voce aliena, un’attitudine mimetica, e una curiosa frequenza di performance sceniche. Il Premio Virginia Reiter Under 35 riconosce in lei un nuovo prototipo d’attrice, coscienziosamente mutante, priva di enfasi, e di multiforme carisma; meritevole di un cammino artistico di approfondimenti e apparizioni a vastissimo raggio”.

Laia Artigas, protagonista ed eroina del film “Estate 1993”, in un ruolo complesso e sofferto, è poi una rivelazione classica, selezionata dalla giuria perchè: “Sembra un controsenso, ma fa parte di quelle giovanissime che a volte appaiono e rivelano immediatamente una forza introspettiva e un contagio espressivo che ci fanno subito pensare: Laia è qui per rimanere, la rivedremo presto”. Infine Lucia Poli è stata omaggiata del Reiter alla Carriera perché è “un’artista-mito di forte contemporaneità, di incessanti interessi culturali, di talento scenico virtuoso e anticonformista, talora spregiudicato. E’ giusto concludere che le varianti laboriose e paradossali del teatro di Lucia Poli raffigurano negli anni un profilo unico di attrice ovunque ricca di personalità, dall’Alberichino a casa Materassi, dalla malizia ai migliori sentimenti: attenta ai tempi, ai costumi, alle creatività, e a tutti noi che non finiamo, e non finiremo, di applaudirla“.

 

Il Premio Virginia Reiter ha coinvolto anche il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma attraverso la realizzazione di video tributo a Virginia Reiter e Giuseppe Bertoluccied è stato realizzato dall’Associazione di Promozione Sociale Virginia Reiterdi Modena in collaborazione con il Teatro di Roma. Enti promotori e patrocinanti dell’iniziativa sono stati ilComune di Romae la Regione LazioBPER Banca,Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, il MIBACT – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, ERT– Emilia Romagna Teatro FondazioneAmici dei Teatri modenesi, oltre al Comune di Modena, la Regione Emilia Romagna el’Azienda vinicola Merumalia.Anche quest’anno Santella gioielli di Sperlonga ha realizzato, a cura della designer Daniela Izzi, i gioielli con cui sono state omaggiate le vincitrici del Premio Virginia Reiter e Giuseppe Bertolucci, mentre il manifesto del Festival è stato realizzato dal giovane creativo dello IED Andrea Marchi.

 

Federica Rosellini

Classe 1989, dividendosi fra il teatro di prosa e il teatro danza, ha lavorato fra gli altri con Luca Ronconi (“I beati anni del castigo” F. Jaeggy), con Antonio Latella (“SANTA ESTASI. Atridi, otto ritratti di famiglia” F. Bellini, L. Dalisi, A. Latella), con Andrea de Rosa per cui ha interpretato Dioniso nelle recenti “Baccanti” di Euripide, con Federico Tiezzi (“Antigone” di Sofocle), con Carmelo Rifici (“Giulio Cesare” W. Shakespeare), con Pierpaolo Sepe (“Il corsaro nero” E. Salgari), con Massimo di Michele (“Faust Marlowe Burlesque” A.Trionfo e L.Salveti e “Echoes” di H. Naylor), con Monica Conti (“La mite” di F.Dostoevskij), con Matteo Tarasco (“Alice” L. Carroll). E’ stata vincitrice del premio Hystrio alla vocazione 2011, del premio Virgin Active 2014 come miglior attrice al Festival Teatrale di Borgio Verezzi, del premio UBU come miglior attrice under 35 insieme al cast di “Santa Estasi” e nel 2018 del premio Hystrio Mariangela Melato.Nel 2015 con la sceneggiatrice e drammaturga Francesca Manieri fonda la compagnia ARIEL dei MERLI. E’ regista della trilogia “Noi che non abbiamo pietà. Francesca Woodman – Diane Arbus – Henriette Grindat”, “Testo Tossico” da P.Preciado e “King Kong Girl” di F.Manieri e F.Rosellini.Nel 2017 è protagonista del film “Dove cadono le ombre” per la regia di Valentina Pedicini, produzione Fandango, per cui durante il 74° Festival del cinema di Venezia le viene attribuito il premio NUOVA IMAIE TALENT AWARD come migliore attrice emergente del Festival.

 

Autore: Redazionale

Condividi