Florence Queer Festival // 3 ottobre 2018// seconda giornata

, ,   

Florence Queer Festival

16° edizione per il festival di cultura queer della Toscana

Dal 2 al 7 ottobre al Cinema La Compagnia di Firenze

 

Firenze, 02 ottobre 2018 – Inizierà nel primo pomeriggio la seconda giornata del Florence Queer Festival. Domani, 3 ottobre, apertura alle 15,30 con Killer Plastic- Tu ti faresti entrare? Di Stefano Pistolini, che sarà presente in sala. Una full immersion in quello che è stato il club milanese più in, interviste con i suoi fondatori, animatori e noti frequentatori come Jovanotti ed Elio Fiorucci. Seguirà poi un pomeriggio dedicato ai VideoQueer in concorso con cinque cortometraggi provenienti da Canada, Cina, Usa, Belgio.

Alle 17,45 appuntamento con la musica: ospiti del Florence Queer Festival i Mondo Candido, trio toscano con un amore dichiarato per il jazz e la canzone italiana, che presentano il loro video Cambiare idea.
Ancora musica protagonista al Cinema La Compagnia alle 21 con il Choreos, il coro di Ireos, che si esibirà in una performance dedicata all’inclusione grazie a pezzi musicale come  Somewhere over the Rainbow.

Film di prima serata (ore 21,45, Cinema La Compagnia) Who’s gonna love me now dei fratelli Tomer e Barak Heyman. Tra i più riconosciuti registi e produttori israeliani i fratelli Heyman ci portano in un kibbutz per parlarci di radici, identità, malattia, paura e coraggio.

Sempre domani primo appuntamento con i libri con la presentazione, alle ore 19,30, ad ingresso libero, al Cinema La Compagnia, di Sale del ricordo, raccolta di poesie di Luca Baldoni, che sarà presente in sala assieme a Giuseppe Giramonti Greco.

Visitabili ad ingresso gratuito le due mostre del Florence Queer Festival: quella fotografica di Pia Ranzato, che ha ricucito assieme, dal suo archivio personale, immagini di chi ha amato e vissuto la vita affermando la propria libertà al di fuori degli schemi sociali (Viva la Libbbertà, 2-7 ottobre, Cinema La Compagnia; dal 9 ottobre al 10 novembre a Ireos, via dei Serragli 1); e quella curata da Luca Locati Luciani, dedicata a Robi Rapp, dedicata alle copertine di riviste dal titolo Una rivoluzione da sfogliare. Pagine di editoria periodica LGBTQ+.

Il Florence Queer Festival è organizzato dall’associazione Ireos – Centro Servizi Autogestiti per la Comunità Queer di Firenze, in collaborazione con Arcilesbica Firenze e Music Pool, con il contributo della Regione Toscana.

Autore: Redazionale

Condividi