Florence Queer Festival 2018 al Cinema La Compagnia / Eventi principali 3-7 ottobre

, ,   

Florence Queer Festival 2018

Eventi principali – 3 ottobre 2018

 

Becks

Becks di Daniel Powell & Elizabeth Rohrbaugh (USA, 2017), 91’, v.o. inglese, sott. Italiano ore 18

A seguito della rottura con la fidanzata Becks (interpretata da Lena Hall, Tony Award per “Hedwig and the Angry Inch”), una musicista di  Brooklyn si trova costretta a ritornare dalla madre, che abita in una cittadina del Midwest. La brutta sensazione di essere ripiombata nell’infanzia per uno scherzo del destino viene interrotta dalla coinvolgente relazione che intrattiene con Elyse (Mena Suvari), una donna sposata alla quale offre lezioni di chitarra. Ancora una volta Becks si trova ad un bivio in cui è costretta a decidere se vuole vivere nel passato o scegliere di partire alla ricerca di un nuovo amore.

 

Who’s gonna love me now

Who’s gonna love me now di Barak Heymann e Tomer Heymann (Israele – Regno Unito, 2016), 84’, v.o. inglese e ebraico, sott. Italiano ore 20.30

Saar Maoz, è il figlio maggiore di una famiglia ebraica che abita in un kibbutz religioso. Cresciuto in una contesto capitanato da un padre che rappresenta l’emblema del macho israeliano, viene sbattuto fuori casa all’età di ventuno anni dopo essersi dichiarato gay. Si trasferisce allora a Londra dove where il London Gay Men’s Chorus diventa per lui come una seconda famiglia e dove scopre di essere sieropositivo.

Dopo diciannove anni trascorsi a Londra, Saar decide di tornare in Israele nella speranza di riconciliarsi con la famiglia e di tornare ad essere parte integrante della sua comunità senza rinunciare alla sua identità.

Il film, diretto magistralmente da Barak Heymann e Tomer Heymann, rivela fino a che punto la convinzione prevalente che ci siano stati progressi nell’atteggiamento della società israeliana nei confronti della comunità LGBT è solo un’illusione.

 

Eventi principali – 4 ottobre 2018

 

He Loves me

He Loves me di Konstantinos Menelaou (Grecia, 2017, 72’) v.o. inglese sott. Italiano ore 17.45

Alla presenza di Dimitri Milopulos

Quando si accorgono che il loro rapporto è in crisi, due ragazzi decidono di andare insieme in un’isola deserta. Una volta là si sentono liberi di raccontarsi i loro pensieri più profondi e di mostrare le loro vere emozioni. Il loro amore vero ma lacerato forse non è abbastanza forte per salvare la loro relazione.

Un’esplorazione della natura non convenzionale dell’amore fisico e della sua capacità di sopravvivere alla paura della solitudine, a traumi psicologici e allo stile di vita delle grandi città.

 

Snapshots

Snapshots di Melanie Mayron (USA, 2018), 95’, v.o. inglese, sott. Italiano ore 21.45

Rose trascorre le giornate a pescare alla sua casa sul lago dove abita da ormai cinquant’anni. Sua figlia Patti non vorrebbe che abitasse da sola ma Rose non ha intenzioen di trasferirsi. In quella casa ci sono ricordi dai quali non vuole distaccarsi, in particolare quelli dell’estate in cui conobbe e si innamorò della belle e sfrontata Louise.

Una storia d’amore in cui presente e passato si intrecciano in modo sorprendente.

Un cast di attrici strepitoso capitanato dalla bravissima Piper Laurie.

 

Eventi principali – 5 ottobre 2018

 

Alifu, The Prince/ss

Alifu, The Prince/ss di Yu Lin Wang (Taiwan, 2017), 91’, v.o. cinese, sott. Italiano e inglese ore 18

Alifu è il figlio unico del capo di una tribù. Lavora come parrucchiere a Taipei e sogna di diventare una donna. Ma l’intervento chirurgico tanto desiderato potrebbe influire sul suo status all’interno della sua famiglia tribale Paiwan e impedirgli di succedere al padre.

Peizhan, una lesbica collega e coinquilina di Alifu, la sostiene sempre. Ben presto si accorge che è per lei Alifu non è solo un amico…

 

Il calciatore invisibile

Il calciatore invisibile di Matteo Tortora (Italia, 2018), 50’, v.o. italiano ore 21.30
Anteprima assoluta alla presenza degli Assessori Sara Funaro e Andrea Vannucci Comune di Firenze e del regista, dei produttori e dei giocatori della squadra “Revolution team”

In collaborazione con Festival dei Diritti 2018 del Comune di Firenze

Il mondo del calcio è lo sport machista per eccellenza. Molti sono i calciatori omosessuali che giocano a calcio ma non lo dichiarano.
“Il Calciatore Invisibile” è il primo documentario italiano a trattare apertamente la storia di una squadra amatoriale di calcio composta da giocatori omosessuali. Attraverso una serie di interviste il documentario si sviluppa sulle dichiarazioni e le testimonianze dei componenti della squadra “Revolution team” alternate alle voci di personaggi di spicco quali Cesare Prandelli e Alessandro Costacurta. Parte da una constatazione semplice e cioè che ancora oggi in Italia non esistono calciatori professionisti che si siano pubblicamente dichiarati omosessuali. In maniera timida, quasi in sordina e poi con maggiore consapevolezza sono sempre più gli atleti, anche di fama mondiale, che hanno fatto coming out.

 

Eventi principali – 6 ottobre 2018

 

Queerama

Queerama di Daisy Asquith (UK, 2017), 70’, v.o. inglese, sott. Italiano ore 15.30

Realizzato in occasione del cinquantesimo anniversario della Britain’s landmark Sexual Offenses Act, che depenalizzava gli atti omosessuali in contesti privati in Inghilterra e Galles, il documentario di Daisy Asquith ripercorre cento anni di esperienze, ingiustizie, amori e desideri e liberazione sessuale di donne e uomini gay del 20° secolo. Realizzato grazie all’immenso materiale video del BFI, rievoca sullo schermo tutte le tappe di quella rivoluzione che ha visto la comunità lgbt passare dalla clandestinità all’orgoglio.

Alison Goldfrapp, Hercules & Love Affair e John Grant firmano la colonna sonora.

 

A Moment in The Reeds

A Moment The Reeds di Mikko Makela (Finland/UK, 2017), 107,  v.o. finlandese, sott, italiano ore 22.45

In collaborazione con Firenzen Suomi-Seura (Associazione Culturale Italo-finlandese di Firenze)

Leevi è tornato in Finlandia da Parigi, dove studia, per aiutare il padre a ristrutturare la casa di famiglia in riva al lago. Qui incontra Tareq, un siriano richiedente asilo che è stato assunto per dare una mano nei lavori. Quando il padre va in città per questioni d’affari i due ragazzi iniziano a conoscersi e scoprono di provare attrazione l’uno per l’altro.

“A Moment in the Reeds” è uno dei primi film a tematica queer realizzati in Finlandia ed è una storia universale di due persone alla ricerca della libertà, dell’accettazione e di un posto chiamato casa.

 

Eventi principali – 7 ottobre 2018

 

I hate New York

I hate New York di Gustavo Sánchez(Spagna, 2018), 75’, v.o. inglese, sott. Italiano ore 21

Alla presenza del regista

New York, 2007-2017. Per un decennio Gustavo Sánchez ha filmato la vita privata di Amanda Lepore, Chloe Dzubilo, Sophia Lamar eT De Long; quattro artiste e attiviste transgender della scena underground newyorkese. A poco a poco, senza una sceneggiatura prestabilita il regista raccoglie le loro testimonianze che rivelano frammenti della loro vita passata – a volte drammatici, sempre affascinanti e spesso straordinari –  che le hanno rese quelle che sono e che hanno trasformato le loro vite. I loro racconti, le loro paure e le loro speranze portano lo spettatore a spostarsi da un punto di osservazione esterno all’essere emotivamente coinvolto nei loro destini.

 

 

Autore: Redazionale

Condividi