75. Mostra del Cinema di Venezia / ‘The Favourite’ di Y. Lanthimos: presentazione e trailer del “folle” film in costume con Emma Stone

,   

  1. Mostra del Cinema di Venezia / ‘The Favourite’ di Y. Lanthimos: presentazione e trailer del “folle” film in costume con Emma Stone

 

In The Favourite, tragicommedia luciferina del geniale regista di The Lobster e The killing of a sacred deer, viene raccontata la storia ambientata nel XVIII secolo concernente la dinamica di potere e sesso tra la Regina Anna d’Inghilterra, la Duchessa di Marlborough e la giovane cugina di quest’ultima.

La sinossi ufficiale del nuovo film di Yorgos Lanthimos recita:

The Favourite è una storia oscena e acuminata che parla di intrighi reali, passioni, invidia e tradimento alla corte della regina Anna, nell’Inghilterra del XVIII secolo. Al centro della storia vi è la regina stessa (Olivia Colman), il cui rapporto con la sua confidente, consigliera e amante clandestina Sarah Churchill, Duchessa di Marlborough (Rachel Weisz) viene sconvolto dall’arrivo della cugina più giovane della duchessa, Abigail (Emma Stone). Presto l’equilibrio del potere si sposta tra le due donne, mentre si adoperano febbrilmente per influenzare sia la Regina che la corte.

Emma Stone in ‘The Favourite’

The Favourite è ispirato a fatti storici realmente accaduti e segue le vicende che vanno dall’ascesa della regina Anna al potere in Inghilterra e in Irlanda, dal marzo del 1702 fino al maggio del 1707. Quando Inghilterra e Scozia si unirono, la regina divenne la prima sovrana della Gran Bretagna e fu l’ultima monarca della casata degli Stuart.

Nel film di Lanthimos la regina Anna ha un rapporto molto intimo con la sua consigliera, la duchessa Sarah Churchill, ma tutto cambia con l’arrivo di Abigail. Gli equilibri di potere fra le tre donne verranno stravolti così come i rapporti tra la sovrana e la sua corte. Tra la Duchessa e sua cugina prenderà il via una vera e propria battaglia per ottenere, attraverso il sesso, il controllo sulla potente monarca.

 

Autore: Redazionale

Condividi