Una relazione per un’accademia: Marina Confalone porta il testo di Kafka in anteprima nazionale a Benevento Città Spettacolo

,   

Una relazione per un’accademia: Marina Confalone porta il testo di Kafka in anteprima nazionale a Benevento Città Spettacolo

 

Il relatore Rotpeter tiene una conferenza in cui espone la sua precedente vita di scimmia, racconta tutto dagli esordi, quando, libero e senza problemi, viveva in Africa. Una spedizione di cacciatori, l’ha catturato, da quel momento in poi la sua vita non è stata più la stessa, la sua libertà era persa per sempre. Sulla nave che doveva portarlo in uno zoo, chiuso in una gabbia con tre lati recintati e un bancale dall’altra parte, viveva in un limbo; la gabbia era così angusta che non poteva né sedersi né stare in piedi, ma solo accovacciato. Come prospettiva un’esistenza ormai vuota, senza speranza, in balia delle razzie dell’equipaggio nei suoi confronti. Aveva bisogno di un’uscita, non gli importava quale fosse, bastava che gli permettesse di evadere da quella gabbia. L’unica via che gli resta è assomigliare agli uomini, arrivando a emularli. Un percorso lungo e faticoso che lo porta a diventare un fenomeno oggetto di studio da molti scienziati, ottenendo la libertà.

Una metafora dell’uomo che nasce libero, scevro da ogni preconcetto che improvvisamente è costretto a omologarsi alle convezioni sociali che soffocano ogni forma di naturalezza.

Marina Confalone

Il pubblico di accademici che ascolta la relazione coincide con gli spettatori, quindi si abbatte la quarta parete che divide scena e platea, con effetti inquietanti.

Rotpeter, magistralmente interpretato da Marina Confalone che ha dimostrato tutta la sua padronanza della scena, catturando l’attenzione del pubblico, spingendolo ad ascoltare ogni parola, a scrutare ogni singolo gesto.

Ad accompagnare la narrazione e le gesta di Rotpeter delle musiche ben ideate che esplicavano e completavano il senso delle parole.

Una relazione per un’accademia è stato proposto per la prima volta il 16 febbraio 2017 in una vera aula universitaria presso la facoltà di Chimica della Federico II di Napoli. Da questo lavoro, successivamente, la regista Antonietta De Lillo ha tratto un mediometraggio che è stato presentato fuori concorso al Festival di Venezia del 2017 e verrà proiettato nell’ambito di Benevento Città Spettacolo nella giornata di oggi, 27 agosto, per la sezione Pellicole nel cassetto. Ieri, 26 agosto, Marina Confalone ha messo in scena la pièce in anteprima nazionale nell’ambito della XXXIX edizione di Benevento Città Spettacolo.

Un grande successo per questa anteprima, sia per l’alto numero di presenze sia per i numerosissimi applausi del pubblico.

Scheda spettacolo:

Marina Confalone in

UNA RELAZIONE PER UN’ACCADEMIA

di Franz Kafka

regia di Marina Confalone

Autore: Marco D'Alessio

Condividi