‘Il signor Rotpeter’: un mediometraggio tratto dal racconto di Kafka con Marina Confalone per Benevento Città spettacolo

,   

‘Il signor Rotpeter’: un mediometraggio tratto dal racconto di Kafka con Marina Confalone per Benevento Città spettacolo

 

Rotpeter è oggetto di studio da parte dei più importanti accademici mondiali perché un tempo è stato una scimmia. Viene intervistato da un’irriverente giornalista che con le sue domande incalzanti spinge Rotpeter a una serie di flashback sulla sua vita. Il più persistente è una lezione per un’accademia dove racconta il suo passato: prima la vita nella giungla africana e in seguito il sequesto che lo conduce in Europa. Durante la navigazione non cercava la libertà, ma una via di fuga che lo ha spinto, con grandissima fatica, a diventare un uomo. Dopo lunghi tentativi è diventato un’attrazione del varietà che gli ha dato fama e fortuna, per poi diventare un fenomeno da analizzare per gli studiosi di tutto il mondo.

Davanti alle  domande importune della giornalista, Rotpeter risponde con un’ironia tagliente, concludendo l’intervista con lo stesso atteggiamento, ossia con la decisione di non firmare la liberatoria.

Durante i flashback, grande protagonista oltre al personaggio, ben interpretato dalla Confalone, vi è la città di Napoli, in modo particolare la zona di Mergellina, costeggiata dal mare e dall’orizzonte cristallini, luogo di lunghe passeggiate del ‘fenomeno’, oltre che un importante esempio di come la fotografia sia stata impostata, allo scopo di disegnare un ritratto della città composto e non estremizzato. Inoltre il lavoro sulle luci ha messo in risalto la fisicità e i lineamenti del protagonista.

Un film interessante, innovativo nel suo genere, che permette di apprendere il messaggio del racconto kafkiano da cui nasce il mediometraggio: l’uomo che nasce senza limitazioni, ma rapportandosi alla società si ritrova a omologarsi rinunciando al suo più intimo e autentico io.

Una riflessione che unisce sia questo film presentato nell’ambito della sezione cinema, pellicole nel cassetto, sia lo spettacolo teatrale Una relazione per un’accademia nell’ambito della XXXIX edizione di Benevento Città Spettacolo, è che l’interpretazione della Confalone nella pellicola riesce a fare meno presa sullo spettatore. Sembra non riuscire a imporsi del tutto sulla scena, e questo si nota soprattutto nelle inquadrature dall’alto durante la relazione nell’aula universitaria, che non conferiscono una posizione di preminenza durante il monologo. Se si vuol tracciare un bilancio finale, bisogna dire che è preferibile assistere alla pièce teatrale dove il personaggio Rotpeter interpretato dall’attrice partenopea giganteggia sulla scena, mantenendo incollati su di sé gli sguardi del pubblico, che viene coinvolto fin dal primo momento assumendo il ruolo del consesso accademico con la conseguente rottura della quarta parete.

SCHEDA FILM

 

Il Signor Rotpeter

 

Data di uscita: 8 settembre 2017

Regista: Antonietta De Lillo

Sceneggiatura: Antonietta De Lillo

Musica composta da: Gianfranco Plenizio

Cast: Marina Confalone

 

Autore: Marco D'Alessio

Condividi