Compagnia delle Seggiole di Firenze / Eventi fino al 30 settembre

  

La fine di Agosto si avvicina ed è ricca di proposte e di eventi

In calce alla mail invece troverete il calendario completo fino al 30 Settembre

 

  • 28 Agosto – 21,00 – Chiostro di Santo Spirito – NON C’E’ UN ALLORA DOVE NON ESISTE IL TEMPO – letture dedicate a S. Agostino e visita al compresso monumentale di Santo Spirito
  • 29 Agosto – 20,30 e 21,30 – Museo di Casa Siviero – IL GIOVANE SIVIERO TRA SERVIZI SEGRETI E RESISTENZA – letture autobiografiche di Rodolfo Siviero e visita alla Casa Museo – ingresso libero
  • 31 Agosto – 21,00 – Terrazza del Forte Belvedere – LA MANDRAGOLA di N. Machiavelli – dalle 19,30 Apericena
  • 02 Settembre – 10,30 – Parco di Poggio Valicaia – PINOCCHIO A COLAZIONE – lettura drammatizzata di Pinocchio non c’è di O. Scotti e a seguire colazione!
  • 05 e 06 Settembre – 20,00 e 21,30 – Abbazia di San Salvatore a Settimo – LA PORTA DELLA CITTA’ – Viaggio Teatrale – Terzo anno di repliche


Di seguito tutte le informazioni dettagliate

*******

Attenzione:

il telefono dedicato alle prenotazioni

della Compagnia delle Seggiole, 333 22 84 784

non sarà operativo dal 18 al 25 Agosto

Image

28 Agosto 2018

(S. Agostino)

ore 21,00

 CHIOSTRO DI SANTO SPIRITO

Firenze

 “Non c’è un allora
dove non esiste il tempo”

 letture drammatizzate dedicate all’opera di Sant’Agostino

a cura della Compagnia delle Seggiole

dalle 20,30 sarà possibile visitare
con la presenza di una guida
gli affreschi del Poccetti, la Sala del Capitolo e la Sacrestia con il cristo di Michelangelo

Biglietto Unico – Visita e Letture – 10,00 euro

Info & Prenotazioni – 333 2284784 – dopo le ore 14

Image

Image

Image

Mercoledì 29 Agosto

20,30 e 21,30

 Museo di Casa Siviero

Ingresso Libero
con prenotazione obbligatoria al 333 22 84 784 dopo le ore 14,00

Image

LA MANDRAGOLA 

di N. Machiavelli

nel 500° del suo debutto

 

a grande richiesta

31 Agosto alle ore 21,00

FIRENZE  – FORTE BELVEDERE

Image

LA MANDRAGOLA 

di N. Machiavelli

nel 500° anno

dal suo probabile debutto

 

Secondo Alessandro Parronchi – (“La prima rappresentazione di Mandragola” –  Polistampa, 1995) il debutto  potrebbe essere datato il 07 settembre 1518 a Palazzo Medici Riccardi per i festeggiamenti fiorentini del matrimonio fra Lorenzo de’ Medici Duca d’Urbino e Madeleine de la Tour d’Auvergne.

 Può davvero diventare un’ossessione il non riuscire ad avere un figlio che garantisce la continuità del casato, ma non al punto di dover morire, pur di averlo, prima del tempo.

Se però la vita può lasciarcela un altro…..

Così Messer Nicia, che si crede furbo, si fa coinvolgere da chi furbo è davvero in una beffa erotica dal vago sapore boccaccesco. Ma nonostante la materia leggera, il Machiavelli comico non smentisce l’autore del Principe: nello smascherare l’ipocrisia di autorità intoccabili come la chiesa o la famiglia nella Firenze rinascimentale; nel dimostrare che nella conquista di qualcosa cui si tiene davvero, non importa se si tratta di una donna o di un principato, le regole del gioco sono sempre le stesse.

 

 Apericena dalle 19,30 + Spettacolo

25,00 euro

info & prenotazioni dopo le ore 14,00:

055 217704 –  338 3474347
info@oncevents.com  

Image

Image

Abbazia dei Santi Lorenzo e Salvatore a Settimo

Badia a Settimo – Firenze

 

Mercoledì 05 Settembre

Giovedì 06 Settembre

ore 20,00 e 21,30

 

BADIA A SETTIMO

PORTA DELLA CITTÀ

Viaggio teatrale itinerante all’interno dell’Abbazia di Badia a Settimo

Terzo anno di repliche

Image

BADIA A SETTIMO

PORTA DELLA CITTÀ

Viaggio teatrale itinerante all’interno dell’Abbazia di Badia a Settimo

Di Marcello Lazzerini

Regia di Sabrina Tinalli

Costumi di Giancarlo Mancini

Realizzati da Pino Crescente

Aiuto Regia di Andrea Fossi

Direttore di Scena e Allestimento Daniele Nocciolini

con

(in ordine alfabetico)

Marcello Allegrini, Fabio Baronti, Luca Cartocci,

Raffaello Gaggio, Andrea Nucci

Un particolare ringraziamento a

Don Carlo Maurizi

Marco Gamannossi

per la cortese disponibilità e la preziosa consulenza storica

 

Alle porte di Firenze, c’ è un’Abbazia, detta di Badia a Settimo, ai margini del Comune di Scandicci.  Esclusa dai grandi tour del turismo di massa mordi e fuggi, l’Abbazia ha alle spalle una storia millenaria, per molti aspetti unica e poco conosciuta. Grande, immensa, solenne, il suo vero nome è: Abbazia di S. Salvatore a Settimo. Nel lontano ‘998, prima dell’Anno Mille per intendersi, le fu assegnato al suo nascere questo nome in onore di un monaco irlandese fattosi benedettino che aveva disseminato l’Europa di monasteri.  Fondata in epoca longobarda dai Cadolingi, una dinastia di feudatari calati in terra di Tuscia, nel corso dei secoli l’Abbazia è stata testimone e protagonista delle grandi vicende storiche che hanno coinvolto la Chiesa, la vicina Firenze, l’Europa. Benedettini Cistercensi Vallombrosani si sono avvicendati alla sua guida, facendone un punto avanzato nei processi di rinnovamento ecclesiali. Ad un certo punto della sua storia, a partire dal periodo della Firenze repubblicana, l’operosità dei monaci ne ha fatto un importante motore di sviluppo e di progresso: fino ad esser definita “la Porta di Firenze”. Dal Tre-Quattrocento l’Abbazia si è adornata di preziose testimonianze artistiche, che costituiscono ancor oggi una rarità da riscoprire: tra i suoi figli uno dei più grandi maestri del Rinascimento: Domenico Ghirlandaio. La sua storia è stata segnata anche da vicende dolorose: pestilenze, assedi, guerre, crisi economiche, abbandono e smembramento. Quale messaggio ci offre oggi questo bene spirituale artistico e monumentale, che auspichiamo possa essere ricostituito della sua integrità? Quali storie riporta alla luce, quali personaggi l’hanno fatta grande e unica?  Per saperlo basta saper ascoltare la sua voce, una voce che viene da lontano, e che la Compagnia delle Seggiole, quasi per magia, intende offrire all’ascolto di coloro che avranno il desiderio di captarne il respiro, profondo un Millennio.

 

 

Info e prenotazioni dalle ore 14,00 al n: 333 2284784

Biglietti: Intero 18,00 euro – Ridotto 15,00 euro

Spettacoli per gruppi di 50 persone

Due gruppi per sera

con inizio alle ore 20.00 e alle 21,30

 

Autore: Redazionale

Condividi