Eventi Compagnia delle Seggiole dal 1° al 12 Agosto – ‘La notte dei ponti di Firenze’ nel Piazzale degli Uffizi e ‘L’ora miracolosa’ al Forte di Belvedere

  

CALENDARIO EVENTI 31 LUGLIO  12 AGOSTO

  • 31 Luglio – 21,15 – Piazza BartaliBARTALI: IL BENE SI FA MA NON SI DICE – serata conclusiva della rassegna in Piazza Bartali –  Ingresso libero

  • 01 Agosto – 21,15 – Manifattura Tabacchi – GRILLO SWING 2018 – serata conclusiva  – Ingresso libero

  • 03 Agosto – 19,30 Forte Belvedere – LA MANDRAGOLA di N. Machiavelli – Apericena+Spettacolo

  • 05 Agosto – 22,00 – Piazzale degli Uffizi – LA NOTTE DEI PONTI DI FIRENZE…. – Ingresso libero

  • 08-12 Agosto – 20,00 e 21,00 – Forte Belvedere – L’ORA MIRACOLOSA – Viaggio Teatrale+Degustazione Vini Frescobaldi

*

DOMENICA 05 AGOSTO ORE 22,00

PIAZZALE DEGLI UFFIZI – APRITI CINEMA 2018

3/4  AGOSTO ’44

La notte dei ponti di Firenze

raccontata dalle parole di Giulio Bencini,

fotografo di Borgo Ognissanti

INGRESSO LIBERO
fino ad esaurimento posti
 

Una lettera/diario indirizzata al figlio, al fronte, che racconta i giorni drammatici dello sfollamento, della posa delle mine, e la notte delle esplosioni dell’agosto del ’44.

LETTURA DRAMMATIZZATA
a cura di:
SABRINA TINALLI

con FABIO BARONTI, LUCA MARRAS, SABRINA TINALLI

 

Testi di GIULIO BENCINI

Audio a cura di DANIELE NOCCIOLINI

Video Editing a cura di ANDREA NUCCI

Foto Gabinetto Fotografico MIBACT 

a seguire
Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana

presenta il film
Dov’era e com’era.

La ricostruzione del Ponte Santa Trinita di Firenze 

di Riccardo Melani e Bernardo Seeber (Italia, 1958)


Era il 4 agosto 1944 quando i Tedeschi in ritirata fecero saltare in aria i ponti e gran parte del centro storico di Firenze. La distruzione del Ponte a Santa Trinita, ponte amatissimo da tutti i fiorentini, lascia una profonda ferita nel cuore della città e dei suoi abitanti. Subito dopo la guerra i fiorentini non si dettero per vinti e organizzarono un comitato per la ricostruzione del ponte “dov’era e com’era”. Il documentario, la cui pellicola originale è stata ritrovata nell’archivio Gizdulich, venne girato durante la fase di progettazione e di ricostruzione e ci restituisce oggi le fasi di quella straordinaria impresa, simbolo della volontà di rinascita della città e di tutta la nazione…

*

Dall’8 al 12 agosto ore 20 e 21

L’ORA MIRACOLOSA.
FIRENZE VISTA DAL FORTE BELVEDERE
un viaggio teatrale

 

PRIMA NAZIONALE ASSOLUTA


di Riccardo Ventrella
costumi di Giancarlo Mancini

realizzati da Pino Crescente e Silvia Anderson
allestimento Daniele Nocciolini
con
Fabio Baronti, Luca Cartocci. Raffaello Gaggio, Andrea Nucci, Sabrina Tinalli


La guarnigione presidia il forte. E il forte si affaccia sulla città. La città si chiama Firenze, e il forte è detto di Santa Maria in San Giorgio di Belvedere, o più comunemente di Belvedere. La guarnigione aspetta i nemici, l’assedio. Aspetta, aspetta “l’ora miracolosa che almeno una volta tocca a ciascuno”. E nell’attesa guarda Firenze, più sotto, o il baluardo spirituale di San Miniato che le sta alle spalle. Poiché i nemici non arrivano, e la vita passa inesorabile, la guarnigione si rivolge ai casuali visitatori che sono penetrati al tramonto nel Forte Belvedere, e racconta ciò che vede ogni giorno, ciò che si capisce di quel luogo e della città vista da lassù.

 

Info e prenotazioni dalle ore 14,00 ai n: 055 217704 – 338 3474347
Biglietti: Intero 25,00 euro – Ridotto 20,00 euro
Spettacoli per gruppi di 50 persone – Due gruppi per sera
con inizio alle ore 20,00 e alle 21,00


L’acquisto del biglietto da diritto ad una degustazione

di vini Frescobaldi sulla terrazza del Forte.

Autore: Redazionale

Condividi