Bando di concorso del Premio teatrale Segesta (scadenza 3 settembre)

  

Bando di Concorso

 

Premio  Segesta 2018

°°°

Il Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea – Cendic, in collaborazione con il C.T.M. – Centro Teatrale Meridionale, il Comune di Calatafimi Segesta e il “Calatafimi-Segesta Festival le Dionisiache 2018”, indice la IV Edizione del Premio Cendic Segesta, dedicato alla drammaturgia italiana contemporanea, con la partecipazione del  Teatro di Roma e di Biblioteche di Roma.

Il Premio ha l’intento di favorire la promozione e la diffusione della scrittura teatrale e della lingua nazionali. Essendo un premio nato in seno ad un’associazione di drammaturghi, intende assicurare agli autori partecipanti tre cose essenziali: 1) un giudizio qualificato, dato dai colleghi drammaturghi e da una prestigiosa giuria tecnica; 2) premi concreti quali allestimento e repliche; 3) attenzione, studio critico e pubblicità intorno alle opere finaliste protratti nel tempo.

Il Premio è aperto a tutti gli autori, iscritti o non iscritti al Cendic, ad altre associazioni di autori o alla Siae. Il Premio non pone limiti di età, di generi drammaturgici, di nazionalità, di sesso, di razza, di religione, di opinioni politiche. Criteri obbligatori sono invece che i testi siano degli originali scritti in italiano (non in dialetto e non opere di traduzione), non siano mai stati messi in scena, non siano mai stati pubblicati e non abbiamo vinto altri premi. Possono partecipare anche autori di nazionalità straniera(questo soprattutto per includere anche gli autori figli di immigrati stranieri, cresciuti in Italia ma ancora privi di cittadinanza italiana).

L’edizione del Premio CENDIC Segesta 2018 è a tema libero.

La partecipazione al Premio Cendic Segesta è gratuita.

Il Premio prevede l’assoluto anonimato dei concorrenti, garantito dal Notaio Maria Borsellino D’Angelo di Roma.

Ogni autore può partecipare con un solo testo. Qui di seguito le parole “opera” o “testo”  verranno usate entrambe per indicare gli elaborati a concorso. Ogni testo può concorrere per una sola edizione del Premio, pertanto non può essere stato già presentato nelle edizioni  precedenti e non potrà essere ripresentato in edizioni successive. Cambiamenti di titoli e parziali rimaneggiamenti dell’opera, non appena rilevati, porteranno all’esclusione automatica e inappellabile della stessa.

Il premio

Delle opere presentate, che rimarranno anonime secondo le modalità  indicate, ne saranno selezionate cinque, delle quali una vincerà il Premio Cendic Segesta.

Il premio per il vincitore consiste nell’allestimento dell’opera vincitrice, prodotta dal C.T.M. -Centro Teatrale Meridionale diretto da Domenico Pantano, e nelle rappresentazioni dello spettacolo a Segesta, Locri, Roma. Il debutto nazionale avverrà nell’ambito del “Calatafimi-Segesta Festival Le Dionisiache 2019”, che ospiterà la residenza di preparazione dello spettacolo.

Tutti i cinque finalisti godranno dell’iscrizione gratuita al Cendic per il 2019 e della partecipazione, con una giornata di studio interamente dedicata alla propria opera, alla Rassegna“Incontro con i finalisti del Premio Cendic Segesta”, realizzata a cura del Cendic con la collaborazione del Teatro di Roma e di Biblioteche di Roma (dicembre 2018 – maggio 2019).

 18 luglio 2018: apertura del bando.  3 settembre: chiusura del bando.

Aggiornamento a cura di Luisa Mariani

Autore: Redazionale

Condividi