l’America inquieta di John Cheever seminari-spettacoli-concerto 27 – 28 – 29 aprile 2018

,   

l’America inquieta di

John Cheever

seminari-spettacoli-concerto

27 – 28 – 29 aprile 2018

Come da tradizione avviene nelle iniziative monografiche del Teatro Machiavelli, il progetto “L’America inquieta di John Cheever” prevede la realizzazione di una lettura scenica del racconto “The Swimmer” del grande scrittore americano, un concerto e un seminario incentrati su altre due figure emblematiche dell’inquietudine americana degli anni ’50 e ’60: il jazzista Chet Baker e il pittore Edward Hopper.

Obiettivo del progetto è quello di coinvolgere direttamente i giovani nella produzione artistica: artisti esordienti si esibiranno infatti su una nuova traduzione del testo di Cheever, frutto di uno specifico laboratorio dedicato al racconto “The Swimmer” guidato dalla professoressa Laura Lo Giudice insieme agli studenti della III A del Liceo Classico “M. Cutelli” di Catania.

 

Il Progetto:

 

Venerdì 27 aprile

 

Seminari

  • ore 17.30

Edward Hopper pittore del silenzio e della solitudine

a cura di Giuseppe Puglisi e  Piero Zuccaro

  • ore 18.00

Sull’America di John Cheever

con Alessandro De Filippo, Riccardo Insolia, Salvo Marano, Carmelo Motta

 

Spettacolo

  • ore 21.00

Il Nuotatore di John Cheever

Lettura scenica liberamente ispirata a cura di Carmelo Motta

musiche di Giovanni Saitta

testo degli studenti del Liceo Cutelli, supervisione di Laura Lo Giudice

luci, Luca Giannone

con Giosi Infarinato, pianoforte

Carmelo Motta, voce recitante

 

Sabato 28 aprile

 

Spettacolo

  • ore 21.00

Replica de Il Nuotatore di John Cheever
Lettura scenica liberamente ispirata

 

Domenica 29 aprile

 

Concerto

  • ore 21.00

Omaggio a Chet Baker

Dino Rubino, tromba e pianoforte

Nello Toscano, contrabbasso

 

Riconosciuto come uno degli scrittori più importanti del Novecento, John Cheever nasce a Quincy, Massachusetts, nel 1912.

Con il suo primo romanzo The WapshotChronicle, vince nel 1958 il National Book Award. Nel 1965 riceve la HowellsMedal per la Fiction dalla National Academy of Arts and Letters e nel 1978 vince il National Book CriticsCircle Award e il premio Pulitzer con la sua raccolta di racconti The Stories of John Cheever. Questi racconti, comparsi per la prima volta sul New Yorker. I suoi romanzi e racconti affrontano per lo più i temi della dualità della natura umana e la corruzione interiore; per l’eleganza e il calore del suo stile – insieme ad un occhio infallibile per le assurdità del mondo e per le debolezze del genere umano – John Cheever viene accostato dalla critica ad Anton Čechov. Poco prima della morte nel 1982 viene insignito della National Medal per la Letteratura.

Autore: Redazionale

Condividi