Festival Internacional de Cine de Guadalajara. Presentazione e programma

,   

Festival Internacional de Cine de Guadalajara. Presentazione e programma

Il Festival Internacional de Cine de Guadalajara (FICG) è fra i più importanti dell’America Latina. È stato fondato nel 1986 da alcuni registi ispanici fra i quali Guillermo del Toro, trionfatore agli Oscar e che sarà presente durante un paio di giornate.

La rassegna cinematografica della durata di una settimana assegna come premi principali i Mayahuelrappresentanti una divinità azteca che fece dono dell’amore al genere umano.

Il Mayahuel alla carriera quest’anno verrà assegnato a Carlos Saura, regista spagnolo ‘nato’ sotto l’ala di Luis Buñuel, importante esponente della cultura del suo paese, grande amico di Salvador Dalì nonché eccezionale fotografo. Ottantaseienne, ha diretto oltre 40 titoli specializzandosi negli ultimi anni come autore di documentari di arte e di musica ma anche realizzando un ottimo contributo su Renzo Piano e il suo rapporto con la città di Santander che dovrebbe essere distribuito quest’anno anche in Italia.

È il festival più importante in America Latina con un’offerta per l’industria cinematografica che gli ha permesso di posizionarsi ad ottimi livelli internazionali; vuole essere un forum per la formazione, l’istruzione e lo scambio creativo tra professionisti, critici appartenenti alla cinematografia internazionale e studenti dell’America Latina.

Pur avendo valenza internazionale ed in grado di attirare migliaia di spettatori e di addetti ai lavori, nelle sezioni competitive ufficiali è rappresentato esclusivamente il cinema iberoamericano e il cinema messicano.

Legato culturalmente all’Università di Guadalajara, dà molta importanza agli incontri pubblici con i registi e gli attori dei film in concorso, ospitando anche eccellenze del Sud America appositamente invitate.

Grazie all’interesse per una vasta selezione di film divisi tra fiction e documentari, sono presenti molti distributori anche europei che stillano contratti sia nel Mercado de Cine Iberoamericanoche nel Guadalajara Film Market & Producers.

Il premio Mezcal è dedicato al cinema messicano e ha grande importanza anche per la composizione della giuria multiculturale con trenta studenti di corsi di Cinema, Scienze della comunicazione e Media audiovisivi del Messico, Stati Uniti, America centrale e Sud America.

I membri analizzano 22 film per scegliere il vincitore del premio; il premio è il più importante assegnato dal FICG. Oltre alla migliore opera, vengono premiati anche il miglior regista, la migliore attrice, il miglior attore e la migliore fotografia.

Il premio della critica FIPRESCI è legato a questa rassegna e segnala il film più interessante non solo per la realizzazione ma anche per i temi trattati.

Più tradizionali le rassegne – tutte a concorso – delLungometraggio fiction Iberoamericano con 21 titoli, Lungometraggio Iberoamericano con 19 titoli, Cortometraggio Iberoamericano con ben 39 titoli da visionare.

Il Premio Maguey si discosta dagli altri perché propone titoli non sempre facili con un cinema alternativo ben rappresentato da 18 titoli in concorso di varie parti del mondo: è l’unico non specificatamente con prodotti Iberoamericani.

Ma, oltre ai film ed agli incontri col mondo del cinema, grande importanza viene data a manifestazioni collaterali che comprendono musica, arte. Teatro e quant’altro, in un moltiplicarsi di incontri che permettono a Guadalajara, notissima per l’Università e per la Fiera del Libro, di parlare e di fare cultura. Non mancheranno, come tradizione, anche varie serate di Gala votate alla beneficenza.

Ecco i titoli per sezione:

Premio Maguey

Al Berto – Portogallo – 2017 – Regia Vicente Alves do Ó

Alguma Coisa Assim – 2017 – Brasile/Germania – Regia Esmir Filho, Mariana Bastos

Allure – Canada – 2017 – Regia Carlos Sanchez, Jason Sanchez

Anchor and Hope – Spagna/Gran Bretagna – 2017 – Regia Carlos Marqués-Marcet

Antonio Lopez 1970: Sex Fashion & Disco – USA – 2017 – Regia James Crump

Aos Teus Olhos – Brasile – 2017 – Regia Carolina Jabor

Coby – Francia – 2017 – Regia Christian Sonderegger

Disobedience – Stati Uniti/Irlanda/Gran Bretagna – 2017 – Regia Sebastián Lelio

Los días más oscuros de nosotras – Messico – 2017 – Regia Astrid Rondero

M/M – Canada/Germania – 2018 – Regia Drew Lint

Miss Rosewood – Stati Uniti/Danimarca – 2017 – Regia Helle Jensen

My Days of Mercy – Stati Uniti/Gran Bretagna – 2017 – Regia Tali Shalom-Ezer

Novitiate – Stati Uniti – 2017 – Regia di Margaret Betts

Tinta Bruta – Brasile – 2018 – Regia Filipe Matzembacher, Marcio Reolon

Premio Mezcal

Documentari

¿Dónde estás? – Messico, Costa Rica – 2018 – Regia Maricarmen Merino Mora

Ayotzinapa, el paso de la tortuga – Messico – 2018 – Regia Enrique García Meza

Donde se quedan las cosas – Messico, República Dominicana – 2018 – Regia Daniela Silva Solórzano

Hermanos – Messico/Gran Bretagna – 2017 – Regia Laura Plancarte

Lejos del sentido – Messico – 2018 – Regia Olivia Luengas Magaña

Mi hermano – Messico/Spagna – 2018 – Regia Alana Simões

Rita, el documental – Messico – 2018 – Regia Arturo Díaz Santana

The Best Thing You Can Do with Your Life – Germania/Messico – Regia Zita Erffa

Un filósofo en la arena – Messico/Spagna – 2017 – Regia Aarón Fernández, Jesús Muñoz

Fiction

Cría puercos – Messico – 2018 – Regia Ehécatl García

Cuernavaca – Messico – 2017 – Regia Alejandro Andrade Pease

Juan y Vanesa – Messico – 2018 – Regia Ianis Alexis Guerrero

La incertidumbre – Messico – 2017 – Regia Haroldo Fajardo

La negrada – Messico – 2017 – Regia Jorge Pérez Solano

Mente revólver – Messico – 2017 – Regia Alejandro Ramírez Corona

Nadie sabrá nunca – Messico – 2018 – Regia Jesús Torres Torres

Ocho de cada diez – Messico – 2018 – Regia Sergio Umansky Brener

Restos de viento – Messico – 2017 – Regia Jimena Montemayor Loyo

Tiempo compartido – Messico/Olanda – 2018 – Regia Sebastián Hofmann

Traición – Messico/Olanda – 2018 – Regia Ignacio Ortiz Cruz

Sitohttps://www.ficg.mx/33/index.php/en/

Autore: Furio Fossati

Condividi