Teatro di Roma. Lido di Ostia. “Ostia dei poeti?” V. Cavallo e il fallimento di Castel Porziano

  

Teatro del Lido di Ostia

TerraNullius e Territorio Narrante 

OSTIA DEI POETI?

Victor Cavallo e il fallimento di Castel Porziano
incontro con Luca Moretti Pier Paolo di Mino
letture di Betta Cianchini
installazione a cura di Veronica Leffe

°°°°

Venerdì 2 febbraio  al Teatro del Lido di Ostia TerraNullius e Territorio Narrante hanno presentato  OSTIA DEI POETI? Victor Cavallo e il fallimento di Castel Porziano. Un incontro per rispondere a questa domanda, partendo dalla narrazione del “Primo Festival Internazionale dei Poeti di Castel Porziano” che si svolse nell’estate del ‘79 sulla spiaggia di Ostia.

La poesia, come la conoscenza di Platone, nasce nella e per la comunità. Castelporziano fu l’invasione di un territorio da parte dei ‘quartieri alti’ o fu davvero l’Ostia dei poeti? Cosa ricorda oggi la popolazione di Ostia di quel festival? In che modo quell’evento può essere inserito in una più ampia narrazione del territorio? Sono queste alcune delle domande a cui TerraNullius e Territorio Narrante cercheranno di dare risposta, ripercorrendo quei giorni attraverso testimonianze e narrazioni di chi partecipò all’evento che rivivono nelle letture dal vivo di Betta Cianchini. Partecipa alla discussione Pier Paolo Di Mino, sceneggiatore e scrittore, tra i curatori di “Ecchime” una delle poche antologie edite di Victor Cavallo, poeta che fu tra gli organizzatori del festival e che sembra raccogliere nella sua figura molte delle contraddizioni di quell’evento. La discussione e le letture verranno coordinate da Luca Moretti e accompagnate dalla mostra delle illustrazioni di Veronica Leffe. La serata sarà inoltre l’occasione per presentare in anteprima il racconto “Ostia dei poeti?” che andrà a far parte della nuova raccolta di narrazioni del collettivo Territorio Narrante. A chiusura, come in quell’estate del ‘79, verrà servito un minestrone a tutti i presenti. Perché oggi come allora: “Anche il minestrone è poesia”.

 

*Ufficio Stampa a cura di Amelia Realino

Autore: Redazionale

Condividi