Si sta bene a Roma….

  

Si sta bene a Roma…

 

Oggi ho fatto un giro largo di Roma, me la sono goduta tutta. Non ci sono grandi cambiamenti, c’è sempre nell’aria il mitico, deprecabile torpore romano, la simpatica inciviltà, il fascino della prepotenza, la certezza dell’impunità:  si sta bene a Roma (Anche se per due mesi non vai a  teatro…che costa caro).

Sarà per questo che il numero dei vecchi, dei barboni (vecchi e non), sbattuti negli angoli del centro e delle periferie, è triplicato. I clochard sono belli, sono pittoreschi, gli sbandati specie se ubriachi sono divertenti, hanno un loro fascino: che sapore avrebbe Roma senza di loro? Nessuno si accorge di questa (‘Grande’) bellezza, tutti pensano a ‘sto katz di elezioni e, tra poco, a Sanremo..

Pensiamo invece ed ogni tanto a questi disgraziati, aiutiamoli come possiamo, quantomeno scambiamo due parole con loro. Ma dobbiamo fare presto prima che qualche giovincello, sceso da un quartiere-bene, gli dia fuoco.

Autore: G.Franco Miglio Picchetto

Condividi