La scelta di Kay. “The Post” di Steven Spielberg

,   

La scelta di Kay. “The Post” di Steven Spielberg

Il film, ambientato nel 1971, racconta di un periodo molto delicato nella storia americana, quando il New York Times pubblicò per la prima volta i Pentagono Papers, ovvero dei documenti segreti in cui era custodita la verità sulla guerra del Vietnam.

Al giornale, messo sotto processo dall’amministrazione Nixon, fu vietato di divulgare il resto dei dossier. A quel punto entrò in scena il Washington Post nella figura dell’editrice Kay Graham (Meryl Streep) che, entrata in possesso dei documenti, fu messa di fronte alla scelta se pubblicarli o meno, rischiando la prigione e la chiusura del giornale.

Nonostante Kay Graham possa sembrare a prima vista un personaggio marginale e poco attivo nel motore della storia ne è invece l’indiscussa protagonista. Fu il suo incredibile coraggio, per nulla scontato considerando che il Washington Post era solo un quotidiano locale, a dare il via a una reazione a catena che coinvolse tutti i giornali degli USA.

The Post è stato un film fortemente voluto da donne, in cui la regia di Spielberg è solo l’ultimo tassello di un progetto cominciato dalla sceneggiatura di Liz Hannah e proseguito con l’interessamento di Meryl Streep e Amy Pascal (la produttrice). Lungi dal farne un biopic, la sceneggiatrice voleva raccontare quel momento particolare in cui è stato messo in discussione e poi riconfermato il primo emendamento della Costituzione americana che sancisce la più totale libertà e indipendenza della stampa.

Il cinema di Spielberg (e The Post non fa eccezione) è difficile da inquadrare o definire perché concilia una struttura di film di genere con una profondità di intenti (non sempre raggiunta) quasi autoriale. In questo caso l’alchimia è avvenuta perché il film riesce a creare la giusta tensione narrativa affrontando temi eticamente importanti. Parte del merito, oltre alla regia di Spielberg, è da attribuire all’affiatato team che ha lavorato in poche settimane e naturalmente alla presenza di due attori di fama internazionale come Meryl Streep e Tom Hanks, che per la prima volta hanno recitato insieme.

Autore: Simona Almerini

Condividi