Rassegna ‘Original Sound’ Cinema Odeon Firenze. Programma di gennaio

  

1-4/1: WONDER WHEEL (LA RUOTA DELLE MERAVIGLIE)

Firmato dall’eclettico Woody Allen, il film ha come sfondo la pittoresca Coney Island, con la spiaggia, la passerella e le scintillanti attrazioni lungo il litorale. 1950: le vite di quattro personaggi si intrecciano ai piedi della celebre ruota panoramica costruita negli anni venti: quella dell’imbronciata e malinconica Ginny (Kate Winslet), ex attrice emotivamente instabile, ora cameriera presso un modesto ristorante di pesce; di suo marito Humpty (Jim Belushi), rozzo manovratore di giostre; del giovane Mickey (Justin Timberlake), un bagnino di bell’aspetto che coltiva aspirazioni da commediografo; e della ribelle Carolina (Juno Temple), la figlia che Humpty non ha visto per molto tempo e che ora è costretta a nascondersi nell’appartamento del padre per sfuggire a un gruppo di spietati gangster che le dà la caccia. La pittoresca boardwalk fa da sfondo a un racconto fatto di fragili speranze e nuovi sogni, passione e tradimenti, corteggiamenti nervosi e impacciati in puro stile Allen, in un clima di inganno e tensione che stride con le luci delle giostre, l’ilarità e la spensieratezza dei bagnanti. A complicare la situazione l’intromissione sgradita (solo ai personaggi del film) di Max Casella, Steve Schirripa e Tony Sirico.

On Coney Island in the 1950s, a lifeguard tells the story of a middle-aged carousel operator and his beleaguered wife.

LA RUOTA DELLE MERAVIGLIE | Wonder Wheel (USA, 101′) – Un film di Woody Allen, con Kate Winslet, Jim Belushi, Juno Temple, Justin Timberlake

Versione originale con sottotitoli in italiano | Original version with Italian subtitles

Da Lunedì 1 a Giovedì 4 Gennaio: 16.15 – 18.15 – 21.00 | From January Monday 1 to January Thursday 4: 4.15 – 6.15 – 9.00 pm

******

12-19/1: THREE BILLBOARDS OUTSIDE EBBING, MISSOURI

Le vicende di una madre in cerca di giustizia per la figlia, che ingaggia una lotta contro un disordinato branco di poliziotti pigri e incompetenti. Dopo mesi trascorsi senza passi in avanti nelle indagini sull’omicidio di sua figlia, Mildred Hayes (Frances McDormand) decide di prendere in mano la situazione e “rimbeccare” le indolenti forze dell’ordine. Sulla strada che porta in città, la madre furente noleggia tre grandi cartelloni pubblicitari sui quali piazza una serie di messaggi polemici e controversi, rivolti al capo della polizia William Willoughby (Woody Harrelson). Lo stimato sceriffo di Ebbing prova a far ragionare la donna, ma quando viene coinvolto anche il vice Dixon (Sam Rockwell), uomo immaturo dal temperamento violento e aggressivo, la campagna personale di Mildred si trasforma in una battaglia senza esclusione di colpi.

After months have passed without a culprit in her daughter’s murder case, Mildred Hayes makes a bold move, painting three signs leading into her town with a controversial message directed at William Willoughby, the town’s revered chief of police. When his second-in-command Officer Dixon, an immature mother’s boy with a penchant for violence, gets involved, the battle between Mildred and Ebbing’s law enforcement is only exacerbated.

THREE BILLBOARDS OUSIDE EBBING, MISSOURI | Tre manifesti a Ebbing, Missouri (USA, 115′) – Un film di Martin McDonagh, con Frances McDormand, Sam Rockwell

Versione originale con sottotitoli in italiano | Original version with Italian subtitles

Da Venerdì 12, Sabato 13, Domenica 14 Gennaio, Martedì 16 e Mercoledì 17 Gennaio: 16.00 – 18.15 – 21.00 | January Friday 12, Saturday 13, Sunday 14, Tuesday 16 and Wednesay 17: 4.00 – 6.15 – 9.00 pm

Lunedì 15 e Giovedì 18 Gennaio: 16.00 – 18.15 | January Monday 15 and Wednesday 18: 4.00 – 6.15 pm

Venerdì 19 Gennaio: 21.00 | January Friday 19: 9.00 pm

******

JANUARY 15: L’ATALANTE (RESTORED VERSION)

Lunedì 15 Gennaio (ore 21) Cinema Odeon Firenze e Cineteca di Bologna presentano uno dei più grandi capolavori della storia del cinema: L’ATALANTE di Jean Vigo in versione restaurata.

Il capolavoro dell’avanguardia francese: in una cittadina Jean, che gestisce una chiatta fluviale da trasporto, sposa Juliette. La piccola barca diventa la loro casa, in compagnia di Père Jules, anziano marinaio che ha girato il mondo, e di un ragazzo che li aiuta. Per Truffaut era “il più bel film della storia del cinema”.

L’Atalante è uno dei film del lontano passato più vivo nella memoria delle giovani generazioni italiane, per via di quel tuffo nel fiume a occhi spalancati, accompagnato da Because the Night di Patti Smith, che da molti anni introduce la notte cinéphile di Fuori orario. Occasione d’oro per scoprire o ritrovare che film straordinario c’è intorno a quel tuffo: un inno alla giovinezza eterna dell’amour fou, nel nuovo restauro curato da Bernard Eisenschitz e da Gaumont che lo restituisce alla sua prima versione assoluta. “Il confronto tra le sei copie anteriori al 1940 di L’Atalante e di Le Chaland qui passe (la versione con il sonoro mutilato e rimontato per l’uscita in Francia) ha confermato che la copia del British Film Institute era la princeps del vero Atalante, proiettato a Londra nell’autunno 1934”, spiega Eisenschitz. Utilizzando questa copia-guida e alcune copie di Le Chaland qui passe precedenti alle mutilazioni, il nuovo restauro riporta per la prima volta il film alla sua ‘veste originaria’, quella degli anni 1933-1934.

L’ATALANTE (Francia, 1934, 89′) – Un film di Jean Vigo, con Dita Parlo, Jean Dasté, Michel Simon

Versione restaurata originale (francese) con sottotitoli in italiano | Original (French) restored version with Italian subtitles

Autore: Redazionale

Condividi