Letteratura e musica sulla nave del Teatro

,   

Il mestiere del critico

 

Un transatlantico e un pianista. Letteratura e musica sulla nave del teatro.

°°°°

Il Jazz entra in punta di piedi nell’interno di una nave, tra gomene, mappamondi, tavolini, casse di tritolo e dinamite suggellando atmosfere e inserendosi con calde, preziose tonalità nell’impianto drammaturgico: è l’orchestra che accompagnerà il trombettista Max, la voce narrante nell’adattamento teatrale di Igor Chierici che ne è anche interprete, dell’affascinante opera di Alessandro Baricco “ La leggenda del pianista sull’oceano”.

Così si apre lo spettacolo omonimo, con l’elegante regia di Luca di Luca Cicolella, in apertura della rassegna teatrale di Teatro Mobile, al Teatro ABC di Catania.

In un accattivante monologo a più voci si dipana la storia singolare del più grande pianista mai esistito, nato,vissuto e morto sul transatlantico Virginian: Novecento è il suo nome.

Nato nella nave da madre ignota, senza famiglia, senza nome, il trovatello sarà adottato dai macchinisti e celato fino alla rivelazione del suo insopprimibile talento. La musica del mare diventerà musica del “suo” pianoforte suonato con ineguagliabile talento e maestria.

Non scenderà mai dalla nave, nemmeno quando, diventata relitto, sarà destinata alla distruzione.

La Virginian, nave-madre, nave-figlia, nave-sposa, nave-amica, nave-tomba.

Rimarrà con lei esplodendo insieme a lei, secondo le leggi del mare… potente metafora del capitano che non abbandona la sua nave. Il suo nome entrerà così nella leggenda.

Una storia di amicizia, di musica, di esistenze ignote al mondo.

Novecento (perchè nato nel 1927) figura delicata e poetica, rivive nella sua umanità intrisa di pietà e tenerezza nella fresca e vivace interpretazione di Chierici.

Uno spettacolo raffinato, intelligente, calibrato nei toni e nei ritmi, da godere in tutte le sue componenti.

Un sapore di passato e di sottese nostalgie anima la pièce, acuita dalle melodie jazzate, in una apprezzabile sintesi, che restituisce e corrobora l’atmosfera del romanzo, struggente metafora della vita.

°°°°

La leggenda del pianista sull’oceano

di Alessandro Baricco

 

Adattamento di Igor Chierici

Regia di Luca Cicolella

Con

Igor Cherici

Quartetto Jazz:   Lauretta Galeno (voce)

                          Emanuele Valente (contrabasso)

                         Luciano Barbotta (tromba)

                           Gianluca Fiorentino ( chitarra)

e con

Marco Vecchio

Produzione Fondazione Garaventa Genova

Teatro Mobile al Teatro ABC di Catania

Al Teatro ABC di Catania

Autore: Anna Di Mauro

Condividi