Maratea- 17 giugno inaugurazione della Mostra d’arte “Terra, madre Terra”

 

Mostra d’arte itinerante

 

TERRA, MADRE TERRA

Sabato 17 giugno 2017, alle ore 18,00 a Maratea, presso la galleria Dna- Marateacontemporanea, Via dell’Unità d’Italia 16, si inaugura la mostra “Terra, madre Terra”, presentata da Silvia Del Campo.

°°°°

 

 

 

Gabriella Di Trani: “Amigdala” *

 

L’esposizione rimarrà aperta fino al 28 giugno, secondo il seguente orario: dal lunedì al sabato dalle 18,00 alle 21,00.

L’evento che è stato promosso dalle Associazioni culturali Fuori Centro di Roma, DNA Marateacontemporanea di Maratea e Trebisonda di Perugia, avrà un percorso itinerante nelle rispettive sedi, nel seguente ordine:

MarateaDna- Marateacontemporanea, dal 17 al 28 giugno 2017

PerugiaTrebisonda,  dal 23 settembre al 15 ottobre 2017

RomaStudio Arte Fuori Centro, dal 5 al 22 dicembre 2017

 

40 artisti sono qui chiamati a intervenire su un tema di scottante attualità, come testimoniato dal proliferare di iniziative, mostre, dibattiti, scritti, eventi in corso o già avvenuti nel recente passato, dedicati a questo tema.  Tema cruciale e di grande impatto, declinato in varie accezioni e crocevia di molte visioni e scuole di pensiero, foriero di  inquietudini diffuse e percepibili a ogni livello circa il destino della Terra, non essendo chiaro se l’attuale crisi globale preluda a un cambiamento epocale (palingenesi) o all’estinzione dovuta non solo ad un eventuale cataclisma o catastrofe cosmica (ad esempio i cambiamenti climatici o l’esaurimento delle fonti di energia) ma anche, o invece, ad una sorta di esaurimento di ogni forma di speranza e solidarietà.   In questo contesto, come evidenziato dal titolo “Terra, madre Terra”, si vuole offrire non solo una visione laica del mito della Dea Madre ma nel contempo una serie di riflessioni che riguardano la percezione, la sensibilità, la consapevolezza o la rimozione, il timore o la coscienza che quello dell’uomo contemporaneo sia il destino dei penultimi.

Gli artisti coinvolti:

Minou Amirsoleimani, Maria Cristina Antonini, Franca Bernardi, Francesco Calia, Antonio Carbone, Elettra Cipriani, Marcello Corazzini, Carla Crosio, Mariangela De Maria, Stefania Di Filippo, Lucia Di Miceli, Gabriella Di Trani, Mavi Ferrando, Danilo Fiorucci, Salvatore Giunta, Raffaele Iannone, Robert Lang, Silvana Leonardi, Margherita Levo Rosenberg, Mimmo Longobardi, Nazareno Luciani, Paola Malato, Giuliano Mammoli, Rita Mele, Patrizia Molinari, Sandra Maria Notaro, Aurora Paccasassi, Emilio Patalocchi, Teresa Pollidori, Giuseppe Ponzio, Lucilla Ragni, Rosella Restante, Marcello Rossetti, Alba Savoi, Grazia Sernia, Ernesto Terlizzi, Sabrina Trasatti, Ilia Tufano, Oriano Zampieri, Gaetano Zampogna

*L’amigdala, quella struttura a forma di mandorla, è propria di tutti i vertebrati e si trova nella regione rostromediale del lobo temporale, fa parte del sistema limbico e processa tutto ciò che ha a che vedere con le nostre reazioni emotive.
Nell’opera di Gabriella Di Trani emerge dal centro verso l’esterno a sottolineare quanto le emozioni, nello scrigno della nostra memoria, siano legate alle radici di ognuno.

°°°°

Info:

DNA Marateacontemporanea

Maratea – Via dell’Unità d’Italia,16 centro storico   Te l+39 330685875iannoneraffaele@libero.it

-Redazionale a cura di Luisa Mariani

Autore: admin

Condividi