Cannes 2017 – “Come Swim” di Kristen Stewart

 

 

 

Cannes 2017:Kristen Stewart debutta nella regia con Come Swim

 

 

 

Chissà se come François Truffaut, anche Kristen Stewart sognava di passare dall’altra parte dei fiori e di portare il suo film da regista, Come Swim, al Festival di Cannes…

A Cannes 2016 Kristen Stewart era in doppia versione:  protagonista di Café Society di Woody Allen e di Personal Shopper di Olivier Assayas. Sinceramente, per questo secondo film, avrebbe meritato il Premio Miglior Attrice.


Siccome ormai i francesi l’hanno adottata (per Sils Maria, visto a Cannes 2014, è stata la prima americana a vincere un Cesar, l’Oscar locale) e lei ormai si trova benissimo in Francia, fino all’ultimo la direzione del Festival ha cercato in tutti i modi di averla.

Il problema era che la giovane attrice californiana non aveva film pronti per Cannes 2017.

In realtà Kristen Stewart è estremamente impegnata, ma i suoi tre film annunciati sono uno in post-produzione (Lizzie, con lei Chloe Sevigny in un thriller che ricostruisce un caso di cronaca nera di fine ‘800), l’altro lo sta girando (Underwater, la sua prima pellicola di genere catastrofico), e il terzo è ancora in pre-produzione (il più atteso di tutti, JT Leroy, nel quale interpreta la ragazza che convinse tutti di essere lo scrittore amato da celebrità come Asia Argento).

Per fortuna, Kristen Stewart oltre, a dedicarsi a frequenti periodi di vacanza in compagnia della girlfriend Stella Maxwell, ha deciso di esordire come regista.

Così Cannes 2017 ha trovato la chiusura del cerchio. Nell’anno del 70mo compleanno e di tutte le sue celebrazioni, il festival presenta il primo film da regista di Kristen Stewart.

Ovvero il “corto” Come Swim, con Josh Kaye e Sydney Lopez, il primo production designer e la seconda collega di Kristen. “Una storia tra l’arty e il realistico, 24 ore nella vita di un uomo”, dice la neoregista.

Antonella Catena (www.amica.it)

Autore: admin

Condividi