Anna DI MAURO- Una metamorfosi (“Tutta un’altra storia” di Angelo D’Arrigo. Di scena a Catania)

 

Lo spettatore accorto

 

 

UNA METAMORFOSI


“Tutta un’altra “
Di Angelo D’Arrigo, narrata a grandi e piccini dai pupi siciliani dei Fratelli Napoli

°°°°

Questo suggestivo incipit popolare è il titolo di un’ennesima avventura drammaturgica della Marionettistica dei Fratelli Napoli, di  tradizione catanese, fondata nel 1921 da Don Gaetano Napoli, continuata da nipoti e pronipoti, nel rispetto di una tradizione dall’accurata messinscena che coraggiosamente, accanto ai contenuti dell’epica cavalleresca, propone nuove esperienze di varia estrazione letteraria, coniugando sapientemente l’Antico e il Nuovo, come in questo spettacolo, dove i  loro  Pupi Siciliani  campeggiano in un racconto sospeso tra l’attualità e il mito.

La sceneggiatura di Nino Bellia, assistito da Alessandro Napoli,  narra  ed esalta le gesta del siciliano  Angelo D’Arrigo, eroe contemporaneo che, pur  disarmato e in pace con il mondo, fu protagonista di  imprese straordinarie con il deltaplano, strumento del suo insopprimibile anelito al volo, purtroppo interrotto per sempre da un paradossale  incidente aereo. Uomo d’Amore e d’Avventura nel senso più nobile del termine, il suo Pupo alato, dopo alterne vicende epico-cavalleresche, verrà accolto  dai gloriosi paladini di Francia come loro pari eonorato dell’investitura di Cavaliere.

La trasposizione nel mondo dei Pupi attenua fortunatamente i toni celebrativi e salva dalla inevitabile retorica di  una consacrazione che,sapientemente  teatrata  dai Napoli, restituisce forza e insieme  leggerezza  all’originale idea di questo insolito, poetico, commovente  omaggio ad un uomo di pace, capace di infondere anche nei cuori guerreschi dei Paladini il desiderio di deporre le armi e abbracciare i nemici.
Messaggero di pace e amore, il variegato   spettacolo  trova un momento di alta poesia nel canto  di  Bradamante-Laura ( moglie di Angelo) per il suo Ruggero/ Angelo, grazie all’ispirata Tiziana Giletto, attrice e cantora intensa e vibrante, sensibile  interprete di un sentimento di grande  forza e dolcezza insieme.

La regia di Elio Gimbo per questa celebrazione di un “rivoluzionario dei nostri tempi”,  ha ideato una  scena complessa e articolata, dove, dopo l’entrata in scena dei musicisti,  le gesta dei Paladini rumoreggiano su un palco centrale dove Manianti e Parraturi  si esibiscono a vista. Accanto,  su uno schermo posto in un secondo palco scorrono  le immagini  della vita di Angelo D’Arrigo, mentre  in un secondo piano posto in alto  i Manianti dominano da  una terza postazione.

Un alternarsi di piani a diverse altezze che evoca  il rapporto tra la terra e il cielo, dove si intrecciano le  mitiche storie di Orlando e del suo scudiero Peppenino accanto agli straordinari  voli di Angelo, in un susseguirsi di vicende dove la magia dei Pupi fa da contraltare alla magia delle immagini del novello Icaro che lascia la storia per entrare nella leggenda insieme ai  gloriosi guerrieri, accompagnato  dalle evocative musiche eseguite in diretta.

L’emozionante  spettacolo, veicolo di grandi sentimenti e  valori,  si avvale della sinergia di qualificate forze in campo: La favolistica dei  maestri pupari,  Fiorenzo Napoli e i suoi fratelli e figli, fitto tessuto familiare depositario di questa nobile Arte; la melodia del complesso dei Lautari, noto gruppo di musica Folk siciliana; l’evocativa interpretazione delle giovani attrici Tiziana Giletto e Anna Bellia; i  suggestivi video tratti dalla Fondazione Angelo D’Arrigo e dai servizi giornalistici di Manolo Luppichini.

°°°°

Tutta un’altra storia
di Nino Bellia
Regia di Elio Gimbo
Con : La Marionettistica dei Fratelli Napoli -I Lautari -Anna Bellia – Tiziana Giletto
Associazione Musicale Etnea -Teatro Massimo Bellini di Catania . Al Teatro Sangiorgi

Autore: admin

Condividi