Dorme sulla collina- Giovanni Sartori, politologo, docente, giornalista


Dorme sulla collina

GIOVANNI SARTORI

Politologo, docente, giornalista

°°°°

Avrebbe compiuto 93 anni a maggio. E’ stato uno dei padri della scienza politica: 8 lauree ad honorem, insegnante anche negli Stati Uniti per 40 anni, con toni sarcastici riusciva a coniugare studio e divulgazione. Aveva contrastato il periodo berlusconiano che aveva definito “sultanato”. Il presidente del Consiglio Gentiloni: “Ha aiutato la politica a ritrovare se stessa”.

E’ morto Giovanni Sartori, politologo e sociologo, uno dei padri della scienza politica italiana. Sartori avrebbe compiuto 93 anni il 13 maggio, essendo nato a Firenze nel 1924. Autore di innumerevoli libri e saggi tradotti in tutto il mondo e studiati da generazioni di studenti, è stato uno dei grandi protagonisti della vita accademica italiana. Sartori era celebre per essere capace di coniugare scienza politica e efficacia divulgativa. A lui si devono tra l’altro i termini Mattarellum e Porcellum.

E’ stato a lungo editorialista del Corriere della Sera e tra gli anni Novanta e gli anni Duemila era diventato un personaggio conosciuto in tv (anche grazie al sarcasmo toscano), in particolare a Ballarò e in particolare contro le riforme costituzionali dei governi Berlusconi, tanto che – come ricorda il Corriere della Sera – “per il fenomeno del berlusconismo aveva coniato la definizione forse un po’ calcata, ma indubbiamente suggestiva, di ‘sultanato‘” (ansa.ilfattoquotidiano)

Autore: admin

Condividi