Anna DI MAURO- Sesso e Teatro (Rassegna Palco Off, al Canovaccio di Catania)

 

Lo spettatore accorto

 

 

SESSO E TEATRO


Al Teatro del Canovaccio di Catania

°°°°

Due donne in un turbine di rose rosse sfoderano i loro destini in un tète a tète in cui l’argomento sembra essere il sesso. In scena costantemente di sesso si parla, di sesso si vive, nel sesso evocato e  ironicamente mimato si sprofonda.

In realtà in questa novità di Arsinoe  Delacroix,  proposta  da Palco Off  al Canovaccio di Catania dal titolo fuorviante “Sex and the theatre”,  l’argomento sottile e profondo è il disagio esistenziale, compreso quello sessuale ormai dominante nella “cultura” del nostro tempo, che tutti ci  accomuna, veicolato dalla leggerezza del dialogo, in un divertissement  dove le due protagoniste si scambiano finzioni e verità nascoste, nei ruoli e fuori dai ruoli, in un susseguirsi di battute ricche di citazioni colte e improvvise impennate di allusive ed esplicite, a tratti  sboccate denominazioni sessuali.

“Definitivamente sdoganato, il sesso è diventato un aspetto del vivere umano quotidiano. La nostra commedia vuole con leggerezza raccontare una storia in cui i personaggi parlano di sesso restando di fatto dei semplici esseri umani alle prese con le vicende quotidiane della vita” afferma Magnano di San Lio nelle sue note di regia.

Sinergicamente in tandem, Francesca Sanvitale (la finta sessuologa) ed Egle Doria (la finta insegnante di storia dell’arte) accendono la scena con una presenza eterea e macchiettistica l’una, carnale e verace l’altra, in un  confronto diretto e continuo, in una gimcana di segreti e bugie che si rincorrono per scontrarsi, avvilupparsi, ricomporsi nella semplice, scomoda verità, dove chi chiedeva aiuto finisce per aiutare.

Il gioco del teatro nel teatro, l’argomento accattivante, la tenuta artistica delle  collaudate attrici fanno di questa pièce un gradevole momento di riflessione, abilmente mascherato dalla sessuomania del testo.

°°°°

“Sex and the theatre”  di Arsinoe  Delacroix. Con  Egle Doria  e Francesca Sanvitale    (nella foto, in alto)                                                                                                                                    Regia Federico Magnano di San Lio. Scene e costumi Pablo Fernandez. Luci Simone Raimondo. Produzione Palco Off.

Al Teatro Del Canovaccio di Catania

Autore: admin

Condividi