Piccolo Teatro di Catania- 26 febbraio, “Pinocchio”, diretto da Gianni Salvo (Rassega Ragazzi)


Piccolo Teatro di Catania

 

 

Rassegna Ragazzi

PINOCCHIO

Domenica 26 Febbraio alle (ore17.30) andrà in scena Pinocchio, con Giuseppe Carbone, Chiaraluce Fiorito, Nicola Alberto Orofino, Carmen Panarello, Maria Rita Sgarlato.

Regia di Gianni Salvo, Scene e costumi Oriana Sessa, Musiche Pietro Cavalieri, Luci e fonica Simone Raimondo.

****

Le Avventure di Pinocchio – Storie di un burattino, titolo originale del romanzo di Collodi pubblicato a puntate sul Giornale dei bambini dal 1881 al1882, è tuttora il libro italiano più tradotto al mondo. Esso è da ascrivere non alla letteratura per l’infanzia ma alla letteratura senza aggettivi. Gli episodi surreali e fantastici, si svolgono in un paesaggio realistico, quello della Toscana rurale insidiata dalla fame e dalla miseria. Oggi i tempi sono radicalmente cambiati: dall’economia rurale si è passati a quella industriale e post industriale, le classi sociali sono mutate, si è passati dalla miseria al consumismo, dalla fame alle diete dimagranti, la scuola non è più dura e selettiva, le medicine non sono più amare e disgustose, ecc…

Eppure le avventure di Pinocchio sono sempre di attualità. Il Piccolo teatro porta sulla scena un rifacimento partendo dal testo della prima edizione. Si tratta di sei quadri in cui il primo e l’ultimo sono ambientati nella casa di Geppetto, partenza e arrivo dell’itinerario avventuroso di quello “spiritello” che si insinua in un umile pezzo di legno dandogli la vita.Vi sono tutti i momenti salienti riportati con cura filologica usando, quando possibile, gli stessi dialoghi del testo.

E’ stato necessario, per rendere più immediatamente comprensibile il linguaggio, aggiornare la terminologia trasformando gli obsoleti termini vernacolari in vocaboli correnti e correggere quella inesatta: Pinocchio non è un burattino ma una marionetta e il “Pesce-Cane” altro non può essere che una balena. Attorno a Pinocchio ruotano ben venti personaggi interpretati da cinque attori con continui travestimenti (uno spettacolo nello spettacolo!). Si tratta anche questa volta di una “favola musicale” con tante canzoni musicate da Pietro Cavalieri.

Autore: admin

Condividi