Teatro Brancaccio, Roma- Dal 1 febbraio ritorna “Sister Act”, un musical diretto da Saverio Marconi


Teatro Brancaccio Roma

Presenta


SISTER ACT

ompagnia della Rancia
Interpreti: Belia Martin e la partecipazione di Pino Strabioli
special guest Suor Cristina
e con Francesca Taverni e Felice Casciano, Marco Trespioli, Claudia Campolongo, Manuela Tasciotti, Silvano Torrieri, Vincenzo Leone, Tiziano Caputo
Repliche: 6
Rosari e pailettes, canti sacri e colpi di pistola, gangster e novizie: mondi inconciliabili? Nient’affatto se sul palcoscenico arriva Sister Act, il musical di Alan Menken, basato sull’omonimo film scritto negli anni Novanta da Joseph Howard. E se poi, nell’edizione italiana, spuntano la firma di Saverio Marconi e la credibilità della Compagnia della Rancia, Alessandro Longobardi e Viola Produzioni, ecco che l’esito non può che essere felice, anzi letteralmente travolgente, come si è registrato nella passata stagione fin dal debutto al Teatro Brancaccio di Roma. Non poteva mancare Trieste, allora, fra le tappe del tour di questo spettacolo, dotato di ogni possibile ingrediente per il successo. Il plot è noto: Deloris, una disinibita artista, è testimone di un assassinio. Per questo i gangster vogliono ucciderla e la polizia la protegge, nascondendola in un luogo insospettabile: un convento. Recalcitrante all’inizio, davanti alle rigorose regole monastiche, Deloris – trasformata nell’improbabile Suor Maria Claretta – si appassiona quando le viene affidata la guida del disastroso coro di suore, croce di tutte le funzioni alla chiesa del quartiere. Presto però riesce a trarre il meglio da quel gruppo di cantanti, introducendole al soul, colorando le messe con canti gospel che presto attraggono in chiesa un’enorme quantità di fedeli. Il lavoro delle brave suore sarà premiato da un’esibizione davanti al Papa, sempre se i gangster, ormai sulle tracce di Deloris, non riusciranno a rovinare la festa… Venticinque trascinanti brani scritti da Menken sostengono la pirotecnica vicenda, che Saverio Marconi sviluppa, coadiuvato da un team di prim’ordine che ha garantito un allestimento ricco, mutevole, efficacissimo. Brillano i numeri musicali, accompagnati da vivacissime coreografie. Un ciclone di talento è stata definita poi la madrilena Belia Martin, già applaudita protagonista dell’edizione spagnola del musical, scelta per dare vita a Deloris anche sulle scene italiane. Attorno a lei un cast che non lesina… “colpi di scena”! Pino Strabioli – che il pubblico conosce quale preparato giornalista televisivo e che a marzo sarà al fianco di Piera Degli Esposti come intervistatore in Wikipiera – qui entra nel vivo del mondo del teatro e affronta il musical nel ruolo di Monsignor O’Hara. Speciale guest star, dopo il grande successo a The Voice Italia e del primo disco Sister Cristina sarà proprio Suor Cristina, impegnata a interpretare Suor Maria Roberta, timida novizia dotata di una voce potentissima: un ruolo che sembra tagliato sul suo meraviglioso talento. Completano la compagnia performer esperti come Francesca Taverni, Felice Casciano già apprezzati in diverse occasioni al Rossetti e nuovi talenti come Marco Trespioli che ha conquistato con la sua voce tenorile il ruolo del Commissario Eddie.
interi da € 59.00 da € 56.00 da € 48.00 da € 44-20
ridotti da € 56.00 da € 53.00 da € 45.00 da € 42-20
under16 da € 29.00 da € 28.00 da € 24.00 da € 22-11
Abb. stelle 5* 4* o 5* 4* 3o4*-1o2*
Puoi acquistare il biglietto anche su:
Video dello spettacolo
22 febbraio 2017
Sister Act – Il Musical
Il promo dello spettacolo.

ShareThis

– See more at: http://www.ilrossetti.it/scheda_musical.asp?RecordID=5499#sthash.cEaKxi1x.dpuf

Il musical

musiche ALAN MENKEN

liriche GLENN SLATER

testo CHERI STEINKELLNER e BILL STEINKELLNER

dialoghi aggiunti DOUGLAS CARTER BEANE

basato sul film Touchstone Picture “Sister Act”scritto da Joseph Howard

Traduzione e liriche italiane FRANCO TRAVAGLIO  direzione musicale STEFANO BRONDI  coreografie RITA PIVANO  scene GABRIELE MORESCHI  costumi CARLA ACCORAMBONI  disegno luci VALERIO TIBERI  disegno suono EMANUELE CARLUCCI

regia di SAVERIO MARCONI

 

Special guest SUOR CRISTINA  nel ruolo di Suor Maria Roberta   e BELIA MARTIN nel ruolo di Deloris Van Cartier   e con la partecipazione di  PINO STRABIOLI nel ruolo di Monsignor O’Hara

dall’1 al 12 febbraio

****

Dopo il grande successo  già riscontrato al Brancaccio di Roma nella scorsa stagione, dopo aver conquistato ben 2 premiagli Italian Musical Awards 2016: come Miglior Regia (Saverio Marconi) e per la Miglior Attrice non protagonista (Francesca Taverni nel ruolo della Madre Superiora)e il Premio Persefone 2016alla protagonista spagnola Belia Martin.-torna al Brancaccioil Musicaltratto dall’omonimo film del ’92 che consacrò Whoopi Goldberg nell’indimenticabile ruolo di Deloris, “una svitata in abito da suora”.

Venticinque gli splendidi brani musicali scritti dal premio Oscar Alan Menken, (mitico compositore statunitense autore delle più celebri colonne sonore Disney come “La Bella e la Bestia”, “La Sirenetta”, “Aladdin” e altri show tra cui“La Piccola Bottega degli Orrori” e “Newsies”),che spaziano dalle atmosfere soul, funky e disco anni ’70, alle ballate pop in puro stile Broadway, in cui si innestano cori Gospel e armonie polifoniche.

Il testo e le liriche tradotti da Franco Travaglio coinvolgono il pubblico in una storia dinamica, incalzante e divertente tra gangster e novizie, inseguimenti, colpi di scena, rosari, paillettes con un finale davvero elettrizzante.

Lo spettacolo è diretto daSaverio Marconi, coadiuvato da un team artistico composto da Stefano Brondi (direttore musicale), Rita Pivano (coreografa), Gabriele Moreschi (scenografo), Carlo Buttò (direttore di produzione), Carla Accoramboni(costumista), Valerio Tiberi (disegno luci) e Emanuele Carlucci (disegno suono).

Il ruolo di Deloris (ovvero “Suor Maria Claretta”), il ciclone che travolgerà la tranquilla vita del convento, è affidato alla madrilenaBelia Martin, già applauditissima protagonista dell’edizione spagnola del musical.

L’ho vista in scena a Barcellona– dice Alessandro Longobardi –mi ha stregato conla sua interpretazione e la sua voce nera, calda, in stile gospel. Ha una grande energia, è una ragazza semplice ma di enorme talento; l’ho incontrata fuori dai camerini e invitata a partecipare alle audizioni a Roma, dove Saverio Marconi senza esitazione ha detto: ‘Belìa è perfetta nel ruolo, è lei la nostra Deloris’”.

Il noto attoree conduttore televisivo Pino Strabioli dopo il successo ottenuto con i programmi “E lasciatemi divertire” su Rai 3 con Paolo Poli, “Colpo di scena”, il “Premio Strega 2016”e i gli spettacoli teatrali (“WikiPiera” con Piera Degli Esposti e “L’abito sposa”), per la prima volta affronta il musical nel ruolo di Monsignor O’Hara.

E tra gli artisti c’è anche una special guest. Dopo il grande successo a The Voice Italia e del primo disco “Sister Cristina” prodotto da Universal, Suor Cristina abbraccia l’esperienza del grande musical: in SISTER ACT sarà impegnata nel ruolo della novizia Suor Maria Roberta.

La mia passione per il canto e la musica credo sia nata proprio con me, una passione cresciuta durante l’adolescenza: sognavo di diventare una performer un giorno. La mia strada è stata un’altra, ma il Signore ti dà cento volte tanto… ed eccomi qua, un sogno che si realizza insieme al meraviglioso cast di SISTER ACT!”.

Insieme a loro, Jacqueline Maria Ferry performer, attrice, cantante, musicista, di origine italo-francese inizia giovanissima a lavorare in Italia e all’estero spaziando tra musical, tv, cinema, colonne sonore e musica live come interprete e cantautrice. “Festival di Sanremo”, “West Side Story”, “The Full Monty”, “Cats”, “W Zorro”, “Aggiungi un Posto a Tavola”nel ruolo della Madre Superiora;Felice Casciano (“Pinocchio”, “Frankenstein Junior”, “La piccola bottega degli orrori”, “A qualcuno piace caldo”) nel ruolo di Curtis il gangster con la sua voce calda, profonda in puro stile Barry White enuovi talenti come l’ esordienteMarco Trespioliche ha conquistato con la sua voce tenorileil ruolo del Commissario Eddie.


Ufficio stampa Teatro Brancaccio   Silvia Signorelli tel. +39 338 9918303

Facebook: SiSicommunication Twitter: @silviasignore

signorellisilvia@libero.itufficiostampasignorelli@gmail.com

 

Autore: admin

Condividi