Teatro Ghione, Roma – “Va’ pensiero” per le vittime della Shoah (26 gennaio)

 

Teatro Ghione, Roma

26 gennaio 2017, ore 20.30

 

 

la Compagnia del Nome presenta

VA’ PENSIERO

 

serata interamente dedicata alla commemorazione delle vittime della Shoah e al ricordo dei Giusti che salvarono la vita a migliaia di ebrei altrimenti destinati allo sterminio

 

verranno rappresentati  drammi, eroismi e pensieri

 

dei Martiri della Shoah
regia e conduzione Selene Gandini

che guiderà  anche i piccoli attori, dai sei ai tredici anni, della Compagnia dei “Giovanissimi del Teatro Ghione”, che reciteranno brani e letture per ricordare il milione e mezzo di bambini torturati e uccisi nei campi di sterminio.

L’attrice Caterina Gramaglia, formata all’Actors Studio di New York e attualmente impegnata nella ‘Trilogia della memoria’ di cui è autrice, regista e interprete, parteciperà con canti e citazioni dai lager.

La memoria delle vittime della Shoah deve servire ad aiutare le nuove generazioni a trovare la forza e i valori per vincere i demoni del presente e per edificare un mondo migliore. Per questo verrà data lettura di alcune pagine del libro “Il tempo dei nuovi eroi” dell’ Amministratore delegato presso Mediolanum Comunicazione e fondatore della Mediolanum Corporate University, Oscar di Montigny, dove l’autore percorre le vie che possono portare l’umanità verso una ‘epoca nuova’ costruita dagli eroi di tutti i giorni, persone che credono nella solidarietà e nel rispetto del prossimo, che vogliono donare un futuro migliore ai figli,  persone che nel sacrificio e nell’opera quotidiana diventano eroi generosi e umili come i Giusti delle Nazioni.

Durante la serata il giornalista Oliviero Beha leggerà personalmente dei brani dal suo libro “Cuore in fuga”, dedicato al campione dello sport e della vita Gino Bartali, del quale l’autore racconta il coraggio e il riservato, silenzioso eroismo che lo hanno reso un Giusto delle Nazioni.


 

Il ricavato della serata verrà per questo destinato al Comune di Torricella in Sabina che ha deliberato la realizzazione del ‘percorso della memoria’. Questo percorso, che si snoderà attraverso tutte le frazioni del comune, avrà come principali luoghi del ricordo la ‘Collina dei Giusti Italiani’ e un Museo dove saranno raccolte le storie drammatiche vissute in Italia durante l’occupazione nazista e le deportazioni degli ebrei per tramandarle alle nuove generazioni.  Per la prima volta un comune italiano dedica il suo intero territorio alla memoria di quelle persone che, a partire dalla promulgazione delle leggi razziali nel 1938, decisero di rischiare la loro vita per proteggere quella dei perseguitati e per difendere i diritti umani e il rispetto della dignità, diventando esempio di libertà e di giustizia.

Durante la serata di commemorazione verrà presentata, per tutte le Istituzioni e per tutti i cittadini, la proposta di dedicare l’intero l’anno 2017 alla memoria della Shoah dei bambini  per ricordare che le stragi di bambini non sono solo passato, ma un orribile presente. Il progetto prevede, tra l’altro, di mettere a dimora nei comuni, nelle scuole, nei parchi e nei giardini il maggior numero possibile di piante: ognuna dedicata a un bambino.

 

 

info: Teatro Ghione, via delle Fornaci 37, 00165 Roma – tel. 06 6372294 – 06 39670340, fax 06 39367910 – info@teatroghione.it

Direzione artistica: Roberta Blasi

Marketing e comunicazione: Moreno Sangermano moreno.sangermano@teatroghione.it

 

Ufficio stampa Daniela Bendoni 335 5325675 danibendoni@gmail.com

Autore: admin

Condividi