Giornata della Memoria- Il Movimento Telesaudadista propone “Incidente a Vichy” di A. Miller

 

Segnalazioni


LA SHOA NEL PICCOLO SCHERMO


IL MOVIMENTO TELESAUDADISTA CELEBRA LA GIORNATA DELLA MEMORIA CON “INCIDENTE A VICHY” DI ARTHUR MILLER, TRASPOSTO PER LA RAI DA MARCO LETO NEL 1969

****

Anche il Movimento Telesaudadista celebrerà quest’anno la Giornata della Memoria. Sentitamente e a modo suo, ovvero attingendo al pregiato e copioso patrimonio televisivo classico in cui argomenti come l’Olocausto e l’antisemitismo sono stati più volte trattati.

Per venerdì 27 gennaio alle ore 21 è infatti in programma un incontro curato dal suo fondatore, Ugo G. Caruso, in cui sarà riproposto il poco noto “Incidente a Vichy” di Athur Miller nella versione televisiva realizzata da Marco Leto (in alto, foto giovanile) su traduzione di Bruno Fonsi e trasmessa dalla Rai il 25 marzo del 1969.

Straordinario il cast, tutto maschile: Renato De Carmine, Franco Graziosi, Paolo Graziosi, Mario Piave, Pietro Biondi, Vittorio Mezzogiorno, Lucio Rama, Pier Luigi Zollo, Gian Domenico Caruso, Franco Mezzera, Edoardo Florio.
Si tratta di un kammerspiel dall’atmosfera tesa e minacciosa in cui il celebre drammaturgo americano di origine semita, dispone i suoi personaggi, un campionario di spauriti ebrei o presunti tali, convocati in un ufficio della polizia francese per una verifica sulle loro origni durante il governo collaborazionista di Petain.

Durante l’attesa questi si confrontano, anche duramente, sulla loro condizione, i loro orientamenti, le loro paure, i loro destini, sino all’imprevedibile finale. Scritto da Miller nel 1964, “Incidente a Vichy” è un testo potente sull’olocausto ed una riflessione originale sul tema tante volte dibattuto in sede storica dell’arrendevolezza degli ebrei di fronte al progetto nazista di genocidio.

Autore: admin

Condividi