Daniela VIGLIANO – “Il gatto – di Henri Matisse” (racconto su quadro)


Racconto su quadro


IL GATTO

(In ricordo di Gino)




Sai, Gino, da quel giorno di dicembre di cinque anni fa in cui ti sei perduto e non ti abbiamo più ritrovato, non c’è volta che io passi per la strada della stazione e non pensi a te. Che non pensi a quel giorno in cui la telefonata di Ale “Gino è scappato! È riuscito non so come ad uscire dal trasportino quando è passato un treno in velocità che lo ha spaventato! Non lo trovo più!” mi ha gettato nell’angoscia e sono corsa a cercarti. Che non pensi a quanti giorni, per quanti mesi, sono tornata a chiamarti, a chiedere di te in ogni dove, anche in posti lontanissimi da dove ti eri nascosto, sperando che qualcuno ti avesse visto e ti avesse accolto nella sua casa, perché, bello com’eri, non poteva che decidere di tenerti con sé.

Non posso immaginare che tu non sia in un posto sicuro, raggomitolato a dormire su una poltrona, la zampina che ti copre gli occhi come a ripararti dalla luce di una lampada accesa lì vicino, la codona da volpe stretta attorno al corpo, per trattenere il calore tutto per te.

Forse, chissà, ogni tanto pensi a noi: a me, al nonno, ad Ale, a Gianni, che diceva di non sopportare i gatti e invece a te si era così affezionato da accarezzarti e perfino prenderti in braccio(!). Forse ricordi la scala che porta in mansarda, o il vaso sul balcone dove ti piaceva tanto accoccolarti per sentire il fresco della terra, o il corridoio che tu, con un lento ancheggiare, percorrevi per entrare nella stanza a dormire. Oppure ti rammenti del mobile della casa di Parma, dove andavi a sistemarti per stare tranquillo, una specie di cassetto aperto sul mondo, sul tuo piccolo mondo fatto di amore, di fusa, di tranquillità.

Non posso non immaginarti così, al sicuro.

Voglio pensare a mani che ti accarezzano o che ti arruffano quel tuo bel pelo, folto e lungo.

Non posso non immaginarti così, non lo voglio.

Dicono che i gatti hanno sette vite.

Vero che stai ancora vivendo la prima?

Autore: admin

Condividi