Elisabetta COLLINI- Mostra del Cinema. Extravaganze veneziane (il vero maestro e il giornalista ovoidale)

 

Mostra del cinema



Extravaganze veneziane


IL VERO MAESTRO E IL GIORNALISTA OVOIDALE

Venezia 3 settembre

****

(nostra inviata)

La ieratica pacatezza del grande maestro sedeva à coté  del cranio glabro del gesticolante intervistatore il quale, in un soprassalto di autoreferenzialità, iniziò a srotolare una preziosa pergamena abitata da sparuti quanto esili dilemmi che egli condiva con gesti eloquenti e inutili  preamboli che planavano inesorabilmente in scontate affermazioni alle quali il maestro, con il volto disteso e stupito di chi abita un’insenatura gremita di colorate gallinelle di mare, rispondeva con bonaria accondiscendenza.

L’audace intervistatore infarciva le sue considerazioni con frequenti sorrisi di autocompiacimento, unitamente a garbati movimenti del collo con i quali conferiva alle sue affermazioni  una sorta di crisma di veridicità. Infine, dopo aver racimolato qualche altra manciata di nulla giunse a quella che egli definì con parole forbite la domanda capitale. Tale dichiarazione non mancò di creare una notevole suspence nell’uditorio.

Ma, man mano che gli attesi  fonemi venivano pronunziati e si palesava al pubblico attonito la loro inconsistenza, l’intervistatore, a imperituro ricordo della sua performance, si produsse in quello che egli stimò essere un agghiacciante sorriso e nel contempo distese gli arti superiori nell’evidente tentativo di afferrare un ramo invisibile e dileguarsi; ma non svanì nell’aere, almeno non prima di avere abbracciato il maestro a degna conclusione della sua esibizione.

elisa.collini@virgilio.it

Autore: admin

Condividi