Sino a quando?- Sacerdote sgozzato a S. Etienne. Le parole di Papa Francesco

 

Sino a quando?

 

© Abacapress.com – LaPresse

UN ANZIANO SACERDOTE UCCISO IN CHIESA

Era parroco a Sain Etienne- Aveva 86 anni- Sgozzato senza pietà

A due settimane dalla strage di Nizza, nuovo orrore in Francia: due terroristi irrompono in una chiesa di Saint-Etienne, in Normandia, sequestrano e sgozzano il parroco durante la messa. Gravemente ferita un’altra persona. Uccisi i due killer, uno dei quali, francese di 19 anni, era stato già arrestato per terrorismo. Scarcerato con il «braccialetto elettronico», voleva arruolarsi nell’Isis

****

Sono parole forti, quelle di Papa Francesco, all’indomani del tragico attacco alla chiesa in Normandia. In volo verso Cracovia per la Giornata Mondiale della Gioventù, il Pontefice ha parlato di una guerra in corso, ma non di religione: “Quando parlo di guerra parlo di guerra sul serio, no di guerre di religione”. E ha aggiunto: “Non c’è guerra di religione, c’è guerra di interessi, per i soldi, per le risorse naturali, per il dominio dei popoli”. “Tutte le religioni vogliamo la pace, capito?”

“Abbiamo bisogno di dire questa verità: il mondo è in guerra perché ha perso la pace“. Le sue ultime parole dall’aereo papale sono un messaggio di speranza: “La gioventù sempre ci dice ‘speranza’. Speriamo che i giovani ci dicano qualcosa che ci dia un po’ più di speranza, in questo momento”. Quindi ha ringraziato tutti quelli che gli hanno espresso le condoglianze per il sacerdote ucciso, “in modo speciale il presidente della Francia che ha voluto collegarsi con me telefonicamente, come un fratello: lo ringrazio”.

Nel discorso alle autorità polacche a Wawel Papa Francesco si è detto “lieto di visitare l’Europa centro-orientale per la prima volta e di iniziare dalla Polonia, “che ha avuto fra i suoi figli l’indimenticabile san Giovanni Paolo II, ideatore e promotore delle Giornate Mondiali della Gioventù (ansa\lanazione)

Autore: admin

Condividi