Civitacastellana- G. Mauri e R. Sturno in “Il canto dell’usignolo” (22 luglio)

Civitafestival

IL CANTO DELL’USIGNOLO

400 anni di Shakespeare

Con Glauco Mauri e Roberto Sturno

Civitacastellana (Viterbo) 22 luglio ore 21.30

****

1616 – 2016: nel quattrocentesimo anniversario della morte del drammaturgo inglese, venerdì 22 luglio a Civita Castellana, per Civitafestival, arriva Serata Shakespeare:  Il canto dell’usignolo.
Sul palco un grande del teatro italiano, Glauco Mauri – uno degli artisti più amati e autorevoli della prosa italiana – per presentare lo studio compiuto sulla produzione di Shakespeare assieme all’attore Roberto Sturno; i due, saranno accompagnati da musiche originali, composte ed eseguite in scena dal pianista Giovanni Zappalorto, già Maestro del Teatro dell’Opera di Roma.
In un excursus dell’opera shakespeariana – con brani tratti da Enrico V, Come vi piace, Riccardo II, Timone d’Atene, Giulio Cesare, I Sonetti, Re Lear e La Tempesta – i protagonisti della serata daranno voce all’immortale firma del poeta inglese, “l’usignolo” che con il suo canto parla della vita di ciascuno di noi.
«Il canto dell’usignolo» è una breve favola di Gotthold Ephraim Lessing.

Un pastore, in una triste sera di primavera dice a un usignolo: «Caro usignolo, perché non canti più? Te ne stai muto da tanto tempo. Il tuo canto mi teneva compagnia: era così dolce, mi aiutava nei momenti di tristezza, mi era di tanto aiuto. Perché, caro usignolo, non canti più ?»  «Ahimè – rispose l’usignolo – ma non senti come gracidano forte le rane? Fanno tanto tanto chiasso e io ho perso la voglia di cantare. Ma tu non le senti ?»  «Certo che le sento – rispose il pastore – ma è il tuo silenzio che mi condanna a sentirle».
Chi ha il dono di cantare quindi canti, per non condannarci a sentire il tanto gracidare della banalità e della volgarità che ci circonda.
C’è tanto chiasso intorno a noi che abbiamo bisogno che si alzi un canto di poesia e di umanità.

L’appuntamento con Shakespeare e la Compagnia Mauri-Sturno, dunque, è per venerdì 22 luglio 2016, alle ore 21.30, all’interno del fitto programma di Civitafestival, ormai giunto alla sua XXVIII edizione.

Ufficio Stampa a cura di Luana Nisi e Marta Violterra

Autore: admin

Condividi